Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Aeronautica Militare: Sottosegretario Tofalo visita reparti Comando Logistico
Aeronautica Militare: Sottosegretario Tofalo visita reparti Comando Logistico
28/11/2018
Ministero della Difesa
Ministero della Difesa

Il Sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo ha visitato, giovedì 28 novembre,  la sede e le infrastrutture del 2° Reparto genio dell'Aeronautica Militare con sede a Ciampino.


Accompagnato dal Generale di Squadra Aerea Giovanni Fantuzzi, Comandante Logistico dell'Aeronautica Militare, il Sottosegretario Tofalo ha incontrato il personale militare e civile della base: "donne e uomini altamente qualificati, ingegneri con specializzazioni di altissimo livello nel settore aeronautico, maestranze di estrema competenza e mezzi e apparecchiature di primissimo livello", sono state le sue parole nell'esprimere apprezzamento per le molteplici attività condotte.


"Quando si parla di Aeronautica Militare la prima cosa che viene in mente sono gli aerei ed invece: ci siamo mai chiesti come fa l'Arma Azzurra a vivere, muoversi, addestrarsi e operare in Italia e all'estero?", ha detto Tofalo che aggiunge, "Il merito è dei Reparti Genio del Comando Logistico dell'Aeronautica Militare che, distribuiti sul territorio nazionale, assicurano all'Aeronautica il sostegno tecnico-logistico necessario a mantenere la massima operatività ed esprimono anche un potenziale dual-use, in tante occasioni, messo a disposizione del Paese".


Questo Comando infatti, di importanza vitale per l'Aeronautica Militare, porta avanti anche programmi nazionali, come è stato in occasione del G7 di Taormina, e operazioni fuori i confini territoriali tra cui Libia, Gibuti, Erbil, Niger fino in Antartide dove, nell'ambito della missione dell'ENEA, assetti specializzati dell'Aeronautica Militare sono stati impiegati per studiare, progettare e realizzare una pista in prossimità della base Mario Zucchelli. Ad ora sono stati costruiti i primi 800 metri e i lavori proseguono in condizioni estreme che richiedono un notevole addestramento.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.