Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Concluso il restauro dello storico Texan North American T-6 H
Concluso il restauro dello storico Texan North American T-6 H
21/10/2019
2° Gruppo M.A - Forlì
T. Col. Luca Zorzan

Il 2° Gruppo Manutenzione Autoveicoli di Forlì, ha concluso lo storico restauro di un North American Texan T-6, velivolo d’addestramento tra i più famosi del mondo. Il T-6 inviato in lavorazione a Forlì, durante la sua attività operativa, era in esercizio presso il Reparto Volo della 3ª Regione Aerea di Bari Palese da dove si spostava per addestrare i piloti dell’Aeronautica Militare e per altre attività di trasporto nel meridione e nelle Isole.

Nel 1979, un anno prima del definitivo “fermo volo” a livello nazionale dei T-6, il Texan North American restaurato a Forlì smise di volare e spense i suoi motori per essere destinato a diventare il Gate Guardian prima del 6° Deposito AM e poi del Centro Tecnico Rifornimenti di Fiumicino. Il velivolo è stato quindi inviato presso l’Ente forlivese che, tra i compiti istituzionali, ha quello di effettuare manutenzione di 3° livello tecnico sugli automezzi ad Alta Valenza Operativa e sui gruppi elettrogeni.

Constatato che tutta la parte motoristica ed avionica era ancora in ottime condizioni, nonostante la quarantennale inattività, è stato dato inizio ad un revisione del motore affinché fosse di nuovo in grado di rullare in pista ed esattamente 40 anni dopo la sua ultima accensione, grazie alla competenza tecnica, alla professionalità e alla passione degli uomini del 2° G.M.A., il T-6, ha “rombato” di nuovo.

Il velivolo è stato completamente restaurato e verniciato con la livrea originale in uso dagli anni ’50. E’ stata infatti eseguita una meticolosa ricerca storica in coordinamento con l’Ufficio Storico A.M., il Museo di Vigna di Valle e, soprattutto, con Marco Gueli, per la realizzazione della storica livrea. Grazie alle moderne attrezzature e tecnologie impiegate a Forlì, è stato ricreato il “font” originale delle scritte sulla fusoliera e riprodotti tutti i dettagli e gli stemmi storici. Inoltre è stato completamente restaurato il tettuccio con la rimessa in efficienza del sistema scorrevole e delle maniglie originali ed è stata rigenerata anche la tendina copri pilota. Oltre a piccoli interventi di finitura sulla carrozzeria, sono stati riparati anche i comandi della cloche e del timone e sono stati ripristinati i freni del carrello, riportando il velivolo a “nuova vita”.

In considerazione della valenza storica dell’aereo, delle sue epiche gesta e del fatto che è stato rimesso completamente a nuovo, lo stesso non sarà più destinato come “Gate Guardian”, ma verrà indirizzato prima verso il Distaccamento di Piacenza, dove si effettua manutenzione sui velivoli storici, per poi essere destinato ad uso museale e rappresentativo dell’Aeronautica Militare in determinate ricorrenze.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.