Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Spazio: l'Aeronautica Militare al 36th Space Symposium
Spazio: l'Aeronautica Militare al 36th Space Symposium
31/08/2021
Ufficio Generale del Capo di SMA


Dal 23 al 26 agosto 2021 si è tenuto presso Colorado Springs (CO, USA) il 36th Space Symposium, evento di rilievo internazionale che si tiene con cadenza annuale con l’obiettivo di raccogliere tutta la comunità mondiale di settore del mondo civile, militare, industriale ed accademico.
L’edizione di quest’anno ha assunto maggiore rilevanza anche per l’annullamento di quella dell’anno precedente a causa dell’emergenza sanitaria. Pertanto l’evento ha permesso alla comunità internazionale di aggiornarsi e confrontarsi su quanto avvenuto nel lasso di tempo trascorso. Le sessioni di conferenze, in particolare, hanno fornito una panoramica completa sugli sviluppi avvenuti in ambito civile e militare negli USA e non solo. 
Ferme restando le limitazioni e riduzioni di budget che hanno investito anche il settore spaziale, soprattutto a causa dello sforzo per fronteggiare l’emergenza sanitaria, gli obiettivi dell’amministrazione statunitense (principalmente Space Force ed esplorazione della Luna/Marte) sono stati confermati.
Particolare interesse ha suscitato anche l’intervento del Secretary of the U.S. Air Force, Mr. F. Kendall, che ha confermato il pieno impegno e supporto alla Space Force, sottolineando la rilevanza degli aspetti di approvvigionamento dei sistemi spaziali che hanno condotto alla riorganizzazione del settore con la creazione di uno Space Systems Command. L’obiettivo di lungo periodo mira a integrare la Space Development Agency (SDA) all’interno del Department of the Air Force, allo scopo di assicurare l’ottimizzazione e la perfetta sincronizzazione degli investimenti nazionali sia commerciali che istituzionali, a supporto della missione della Space Force.
A latere dello Space Symposium si è tenuta la Air Chiefs’ Space Conference, alla sua seconda edizione dal 2019. Alla conference hanno preso parte i Capi e i referenti sullo Spazio delle Air Force dei paesi occidentali. Per l’Aeronautica Militare hanno partecipato il Capo di Stato Maggiore, Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso, ed il Capo dell’Ufficio Generale per lo Spazio, Generale di Brigata Aerea Roberto Vittori. Presieduta dal Capo della U.S. Space Force, Gen. J. Raymond, la conferenza ha permesso un aggiornamento sugli sviluppi in ambito statunitense del settore spaziale con uno sguardo alla geopolitica dello spazio ed alle attività che gli USA intendono portare avanti con i partner internazionali. In tale occasione è stato, tra l’altro, siglato l’aggiornamento del Military Personnel Exchange Program (MPEP) tra Aeronautica Militare e Department of the Air Force che prevede anche una posizione di Exchange Officer italiano presso la U.S. Space Force.
Aspetto, quest'ultimo, particolarmente rilevante anche poiché si tratta del primo Ufficiale di una Forza Armata straniera ad essere invitato a lavorare presso la U.S. Space Force, permettendo così all’Italia, per il tramite dell’Aeronautica Militare, di usufruire di una posizione di primo piano nel panorama della collaborazione internazionale con la controparte statunitense.

Tale cooperazione internazionale, nella visione dell'Aeronautica Militare, è imprescindibile per affrontare le sfide globali e poter gestire rischi e pericoli concreti in modo tempestivo ed efficiente, nonché per operare in maniera responsabile e preservare il bene comune globale che lo Spazio rappresenta. Alla base di questa collaborazione, promossa da eventi come lo Space Symposium, è la fiducia reciproca, base per sviluppare una comunità di operatori "nello spazio", capaci di integrare risorse ed aumentare il livello di sicurezza. Importante, a tal fine, l'instaurazione di un dialogo politico che possa portare a regole condivise e ad una legislazione internazionale.


​L'Ufficio Generale per lo Spazio, costituito nel 2017, è l'articolazione dello Stato Maggiore dell'Aeronautica che si occupa di sviluppare la policy e le direttive per lo sviluppo delle capacità spaziali ed aerospaziali della Forza Armata. L'Aeronautica Militare, infatti, ambisce a divenire il principale abilitante per l'accesso allo spazio mediante lo sviluppo di competenze consolidate nel settore aerospaziale anche mediante la formazione e lo sviluppo di precorsi d'eccellenza del proprio personale.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.