Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Progetto IAVA: più ore di volo per gli allievi dell’Accademia
Progetto IAVA: più ore di volo per gli allievi dell’Accademia
30/01/2017
Comando Scuole - 3^ Regione Aerea - Bari
T.Col. Domenico Spalluto

Lunedì 30 gennaio è cominciata, presso il 9° Stormo di Grazzanise (CE), l’attività di addestramento al volo su “aliante” degli Allievi dell’Accademia Aeronautica ​ad opera degli istruttori del 60° Stormo di Guidonia (RM). Si tratta del progetto IAVA (Incremento dell’Attività di Volo degli Allievi dell’Accademia), il quale prevede lo svolgimento di attività di volo da parte degli Allievi dell’Accademia Aeronautica durante tutto l’iter di formazione e addestramento su alianti “Twin Astir 03” anche attraverso l’utilizzo del sistema di lancio con verricello di recente acquisizione. 

Il volo con “aliante” risulta essere il sistema più versatile, economico ed eco-sostenibile per incrementare l’attività di volo degli allievi dell’Accademia già a partire dalle fasi immediatamente successive all’incorporamento. Questo particolare tipo di velivolo infatti, oltre a consentire di addestrare il personale navigante all’uso coordinato dei comandi permette anche di sviluppare una grande sensibilità alle dinamiche dell’atmosfera, e consente nel contempo anche un grande risparmio di risorse economiche ed un bassissimo impatto ambientale che, nel lancio col verricello, risulta essere quasi pari allo zero.

L’attività, promossa dal Comando Scuole AM / 3^ Regione Aerea in stretta sinergia con il Comando Squadra Aerea per la parte operativa, e con il Comando Logistico per gli aspetti infrastrutturali, rappresenta un concreto esempio di innovazione, trasformazione e coesione di tutte le componenti della Forza Armata. 

Il progetto IAVA è solo uno dei cardini sui quali si fonda la totale rivisitazione di tutto il sistema addestrativo di Forza Armata finalizzato a conseguire un costante innalzamento dei livelli qualitativi a costi sempre inferiori.  Dal 2014, è stato introdotto, infatti, un sistema “differenziato”  che consente il conferimento delle competenze aviatorie ed operative su piattaforme meno onerose ed in anticipo rispetto al passato. Tra queste, il T2006 velivolo “a basso costo” per l’addestramento basico dei piloti destinati alla linea convenzionale, il T346 che simula egregiamente le capacità di un velivolo da combattimento a costi molto più bassi e lo stesso aliante che oltre a una specifica formazione alle “abilità di pilotaggio” fortemente complementari a quelle operative servirà, in un imminente futuro, ad irrobustire l’approccio all’acrobazia aerea già nelle prime fasi di addestramento. Tutto ciò consentirà, assieme ad una serie di investimenti nella innovazione formativa promossi dallo stesso Comando Scuole A.M. nell’ambito del programma “Allievo al centro”, di far convergere le finalità addestrative dell’incremento dell’attività di volo con la necessità di formazione culturale di eccellenza.​

Il Comando Scuole dell’Aeronautica Militare/3^ Regione Aerea, con sede a Bari, è uno dei tre Comandi di Vertice della Forza Armata. Assicura la selezione, il reclutamento, la formazione militare, culturale e professionale dell’Aeronautica e l’addestramento al volo, a livello di eccellenza internazionale, attraverso lo studio e l’adozione di innovative metodologie didattiche e addestrative focalizzate sul discente e informate da innovazione, creatività, ottimizzazione delle risorse umane e materiali, ecosostenibilità, costante confronto con istituzioni e territorio al servizio della collettività.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.