Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Nato: al via l’esercitazione Toxic Trip 2019
Nato: al via l’esercitazione Toxic Trip 2019
30/09/2019
Stato Maggiore Difesa
.
Dal 25 settembre al 7 ottobre presso il 3° Stormo di Villafranca di Verona si svolge l’esercitazione NATO Toxic Trip 2019 (TT19), il principale appuntamento internazionale per la verifica delle capacità Air CBRN (difesa da minacce chimiche, batteriologiche, radiologiche e nucleari), con la partecipazione di circa 800 militari appartenenti a 12 Paesi della NATO e 3 Paesi Partner.

L’esercitazione, che si svolge con cadenza annuale, mette alla prova la capacità di una base aerea rischierata in area di operazioni di sopravvivere e agire in un’area soggetta ad effetti CBRN, causati da un attacco o da altro tipo di rilascio. All’attività prende parte personale dell’Aeronautica Militare dell’Esercito Italiano.

L’Aeronautica è presente con personale altamente specializzato e attrezzature tecnologicamente all’avanguardia per svolgere attività di decontaminazione di velivoli, uomini e mezzi.
L’Esercito partecipa alla fase delle operazioni che riguarda il riconoscimento e il campionamento degli aggressivi CBRN con venti operatori specializzati del 7° Reggimento Difesa CBRN “Cremona”, unità dotata di mezzi, equipaggiamenti e strumentazioni peculiari per la condotta di attività tecnico-specialistiche CBRN.

Caratterizzata da un’ampia partecipazione internazionale, la TT19 costituisce tradizionalmente un’occasione fondamentale per definire, provare e confrontare tattiche, tecniche e procedure per lo sviluppo armonico delle capacità dei Paesi Alleati nel settore CBRN.

È la terza volta che l’Italia ospita quest’importante esercitazione, che si tiene come nel 2013 e nel 2015 presso il 3° Stormo.

Il 1° ottobre la base del 3° Stormo si è aperta per il Distinguished Visitors Day (DVDay) ad autorità civili, militari e giornalisti, che hanno potuto assistere ad una dimostrazione dinamica delle capacità di intervento tipiche del settore CBRN aeronautico.

Nelle dimostrazioni dinamiche, team di specialisti CBRN Air sono intervenuti su un caccia proveniente da un'area contaminata effettuando la bonifica in tempi rapidi secondo le procedure operative NATO. La fase successiva ha previsto l'intervento su un ferito infetto che è stato trasportato nella Contaminated Control Area Medica (CCA MED) per la stabilizzazione sanitaria e la decontaminazione. Un'ulteriore fase della dimostrazione è stata infine il trattamento di colli trasportati da un C27J proveniente da un Teatro Operativo degradato CBRN.

Gli ospiti, nella zona appositamente allestita con una "Industry Area Exposition", hanno potuto prendere visione delle innovazioni tecnologiche e dei progressi raggiunti nella ricerca di settore per contrastare eventi con agenti contaminanti, sempre secondo una logica "dual use" ossia con la possibilità di impiego non limitata ai compiti peculiari delle Forze Armate, ma pensata anche per la sicurezza e la tutela del cittadino in caso di incidenti, catastrofi naturali o pandemie.

La giornata, infine, ha visto anche la simulazione di un trasporto a bordo di un velivolo di un paziente in bio-contenimento da parte di un'equipe formata da specialisti italiani e inglesi, sotto la direzione del personale dell'Infermeria Principale di Pratica di Mare.

Presenti al DVDay il Sottosegretario alla Difesa On. Angelo Tofalo ed il Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso. oltre al Comandante Logistico dell'Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Giovanni Fantuzzi.

Il Generale Rosso ha sottolineato "l'importanza di collaborare in ambito multinazionale per condividere le esperienze e le competenze acquisite in un settore che può trovare impiego anche per la collettività in caso di emergenze con lo spirito di essere sempre più utili al Paese".

Tema ripreso anche dal Sottosegretario alla Difesa, che a sua volta ha fatto riferimento alle capacità "che, nelle emergenze territoriali e nazionali, vengono messe in campo dalle nostre Forze Armate per supportare gli apparati statali come il Ministero della Salute, le Prefetture, la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco, 118."


TGR Veneto - Guarda il video

TGR Veneto 2 - Guarda il video

TG Telenuovo - Guarda il video

TG TeleArena - Guarda il video

RAI Radio 1 - Ascolta il servizio

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.