Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > L’Aeronautica Militare ospita l’EATC “Commander’s Seminar 2017”
L’Aeronautica Militare ospita l’EATC “Commander’s Seminar 2017”
14/06/2017
61° Stormo - Galatina (Le)

​Dal 29 al 31 Maggio 2017 il 61° Stormo di Galatina ha ospitato una delegazione dell’European Air Transport Command impegnata nell’annuale evento denominato “Commander’s Seminar”(COMSeminar). L’incontro, organizzato e presieduto dal Comandante dell’EATC, Major Gen. Chris Badia della Luftwaffe, è stata l’occasione per condividere con il personate leader del Comando risultati, idee e problematiche relative all‘anno trascorso nonché per dare le proprie indicazioni e linee guida per l’anno avvenire - con una visione fino al 2020. Non da ultimo ha dato la possibilità di accrescere, in un contesto diverso da quello quotidiano in seno all’EATC, Ia coesione tra le nazioni partecipanti attraverso l’amalgama del personate chiave.
 
Ogni anno, con il supporto delle Nazioni appartenenti al Comando, il COMSeminar viene organizzato in localitá diverse e per l’anno 2017 il Gen. Badia ha espresso il desiderio di svolgere il seminario in Italia (ultima nazione entrata in EATC) ed in particolare presso il 61°  Stormo di Lecce in quanto divenuto una nicchia di eccellenza nazionale per l’offerta addestrativa dei piloti militari, un consolidato punto di riferimento per quanto attiene l’internazionalizzazione della scuola di volo e più in generale per le relazioni tra i diversi stati partecipanti. Ad oggi infatti il 61° Stormo ospita personale impegnato in attività addestrativa (allievi e/o istruttori) proveniente da ben otto Nazioni: Argentina, Austria, Francia, Grecia, Kuwait, Olanda, Polonia, Singapore.
Grazie alla disponibilità del Comando delle Scuole AM ed in particolare al prezioso ed efficiente supporto logistico offerto dal 61° Stormo l’evento si è svolto nel migliore dei modi e con i migliori risultati. Il Gen. BADIA si è complimentato per l’ottima impressione che ha dato lo Stormo, per la professionalità e la competenza del personale e soprattutto per l’unicità e l’avanguardia evidenziata nell’implementazione dell’innovativo sistema di addestramento integrato del personale navigante sul velivolo T-346A (ITS – Integrated Training System) – ad oggi riconosciuto, non solo in campo nazionale, quale il più avanzato attualmente sul mercato.

European Air Transport Command
Il Comando Europeo per il Trasporto Aereo, grazie all'impiego di una flotta "comune", più vasta di quelle dei singoli Paesi (20 diversi tipologie di assetti e circa 200 aeromobili), applica il concetto di 'pooling & sharing' al settore del trasporto aereo militare con lo scopo di migliorare e ottimizzare la gestione delle risorse disponibili. La standardizzazione delle procedure e la diversità delle flotte messe a disposizione dell'EATC. garantiscono una flessibilità d'impiego unica e l'opportunità continua di migliorare, costantemente, i requisiti di efficacia ed efficienza del Comando.
 
L'ingresso dell'Aeronautica Militare nell'EATC è avvenuto ufficialmente il 4 dicembre 2014. Dal 12 gennaio 2016 (ToA degli assetti nazionali Transfer of Authority ) l'Aeronautica Militare ha messo a disposizione dell'EATC eccellenze del trasporto aereo militare nazionale garantendo, grazie al KC767A (14° Stormo) ed ai C130J e C27J (46^ Brigata Aerea), capacità di "rifornimento in volo", trasporto aereo e trasporto in bio-contenimento.
 
61° Stormo
Dipendente dal Comando Scuole AM / 3^ Regione Aerea, il 61° Stormo, con sede sull'aeroporto militare "Fortunato Cesari" di Galatina, ha la missione di provvedere alla formazione e all'addestramento al volo su aviogetti:
- degli allievi piloti fino al conseguimento del BPM (Brevetto di Pilota Militare - Aquila Turrita) - Fase II e Fase III;
- dei piloti militari frequentatori dei corsi Lead In to Fighter Training - Fase IV;
- dei piloti militari da qualificare "istruttori di volo" - CIV (Corso Istruttori Volo),
dell'Aeronautica Militare e degli allievi piloti delle altre Forze Armate e dei Paesi alleati/amici in tutte le fasi di volo secondo le rischieste di ciascun Paese.

 Leggi la notizia sul sito dello Stato Maggiore della Difesa 

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.