Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Forze Speciali, al 17° Stormo Incursori l’esercitazione Artiglio 2021
Forze Speciali, al 17° Stormo Incursori l’esercitazione Artiglio 2021
11/03/2021
17° Stormo Incursori - Furbara (RM)
1° Lgt. Fabio Polucci

Si è conclusa giovedì 11 marzo l'esercitazione complessa Artiglio 2021, ideata ed organizzata dal 17° Stormo Incursori di Furbara (RM) che, nel corso di due settimane di intenso addestramento con assetti ad ala rotante, ha visto la partecipazione dei frequentatori del 2° Corso FOSAM (Forze per le Operazioni Speciali dell'Aeronautica Militare), unitamente agli Incursori del Gruppo Operativo. 

Il personale del Gruppo Addestramento del 17° Stormo ha pianificato, sviluppato e messo in atto una serie di eventi addestrativi complessi, principalmente notturni, tesi a verificare l'acquisizione, da parte dei futuri operatori delle Forze Speciali, delle competenze necessarie per eseguire i vari profili di operazioni speciali tra cui le Special Reconnaissance (Ricognizioni Speciali) e le Direct Action (Azioni Dirette), in una cornice di scenario caratterizzato da minaccia asimmetrica.

Uno Special Operations Task Group (SOTG) composto da Incursori e personale di supporto del 17° Stormo, e due Special Operations Task Unit (SOTU), composte da personale Incursore del Gruppo Operativo e da allievi incursori del Gruppo Addestramento, sono stati dislocati sul sedime aeroportuale del 17° e del 9° Stormo di Grazzanise, operando in coordinamento e sinergia.

Dopo un'accurata fase di pianificazione e di effettuazione dei rehearsal (prove) operativi, diurni e notturni, i frequentatori sono stati inseriti nelle aree d'esercitazione, affrontando terreni impervi e condizioni meteo sfavorevoli, dimostrando di aver acquisito le nozioni impartite dai loro istruttori durante i lunghi mesi di corso, hanno conseguito gli obiettivi delle missioni loro assegnate.

L'analisi tattica dei dati sensibili recuperati dopo aver effettuato un'imboscata contro un convoglio di veicoli, unitamente alla trasmissione dei dati frutto della ricognizione speciale condotta per lungo tempo sull'obiettivo, hanno reso possibile l'azione diretta conclusiva degli Incursori del Gruppo Operativo. Questi ultimi, inseriti mediante aviolancio notturno con tecnica della caduta libera (TCL), con equipaggiamenti e procedure tecnico tattiche all'avanguardia, hanno svolto con pieno successo la missione loro assegnata dal SOTG: un'azione diretta notturna tesa alla disarticolazione di un gruppo terroristico.

La prova di tutte le tipologie di inserzione ed estrazione, diurne e notturne, unitamente all'addestramento necessario per compiere le missioni complesse, hanno fatto sì che gli allievi incursori potessero finalmente raggiungere il primo dei tanti ambiti traguardi. Rapidità d'azione, massima mobilità e precisione d'intervento, in piena sinergia con gli assetti aerei, hanno confermato ancora una volta la strategicità degli Incursori del 17° Stormo, un effettivo moltiplicatore del potere aereo.

Il 17° Stormo Incursori ha il compito di selezionare, addestrare ed equipaggiare i futuri operatori delle Forze Speciali (Incursori) e gli operatori STOS, per rispondere all'attuale contesto internazionale che richiede lo sviluppo della capacità di prevenzione e di intervento efficaci e tempestive, anche a grande distanza, in Operazioni Fuori Confini Nazionali (OFCN).

L'obiettivo del 17° Stormo è quello da far acquisire agli Incursori la capacità di eseguire missioni quali: Special Reconnaissance (Ricognizioni Speciali), Direct Action (Azione Diretta), Military Assistance (Assistenza Militare), Hostage Release Operations (HRO) e Counter Terrorism Operations (Liberazione Ostaggi e Operazioni AntiTerrorismo), Strategic Reconnaissance (Ricognizioni Strategiche).

Agli Operatori STOS è invece richiesto, oltre al supporto tattico diretto alle operazioni delle Forze Speciali, anche la conduzione di operazioni Personal Recovery in contesti semi permissivi.


Ti potrebbe interessare anche:

Eagle Ace, attività addestrativa multinazionale e interforze al 2° Stormo

F-35: prosegue incessante l'integrazione tra i velivoli di 4ª e 5ª generazione

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.