Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Caserta, cambio al Comando della Scuola Specialisti
Caserta, cambio al Comando della Scuola Specialisti
31/07/2020
Scuola Specialisti AM - Caserta
Cap. Giulio Finotti

Venerdì 31 luglio, a Caserta, ha avuto luogo la cerimonia di passaggio di consegne al Comando della Scuola Specialisti dell'Aeronautica Militare, tra il Colonnello Nicola Gigante, Comandante uscente, e il Tenente Colonnello Roberto Impegno, Comandante subentrante.

La cerimonia, svolta in formato ridotto con l'adozione di tutte le predisposizioni previste dalle normative in vigore in materia di contenimento dell'epidemia COVID-19, è stata presieduta dal Generale di Squadra Aerea Aurelio Colagrande, Comandante delle Scuole A.M./3a Regione Aerea di Bari, alla presenza delle autorità civili e militari di Caserta e provincia.

"Desidero prima di tutto rivolgere il mio deferente saluto alla bandiera d'Istituto e, attraverso essa, a coloro che hanno fatto il massimo sacrificio per onorarla, i nostri caduti, la cui memoria ci sprona ad impegnarci sempre dando il meglio di noi stessi per essere sempre più utili al Paese" così ha esordito il Colonnello Nicola Gigante durante il suo intervento.  Nel proseguire, egli ha ringraziato la città attraverso le autorità e i rappresentanti delle istituzioni, dell'associazionismo e della società civile che hanno sempre dato una risposta entusiastica alle numerose iniziative della Scuola, partecipando con particolare interesse e mostrando vicinanza ed affetto nei confronti dell'Arma Azzurra.

Il Col. Gigante si è infine rivolto al personale, militare e civile, della Scuola Specialisti rendendogli merito per i risultati conseguiti insieme, per "aver internazionalizzato la Scuola, averne dato il rango universitario, e aver esportato il nome degli Specialisti di Caserta in tutto il Paese".

Il Tenente Colonnello Roberto Impegno, nel suo primo intervento quale Comandante della Scuola Specialisti dell'Aeronautica Militare, ha prima ringraziato il Comandante delle Scuole/3a Regione Aerea di Bari per la fiducia accordatagli e ha poi rivolto il suo personale saluto al Col. Nicola Gigante e ai suoi predecessori: "La mia azione di comando sarà in continuità con la Tua e sempre in continuità con quanto tu hai fatto, cercheremo – con coraggio ed iniziativa – di rendere questo Istituto sempre più strategico, determinante e utile alla Forza Armata e al Paese".

Egli ha poi ringraziato le Istituzioni locali che, con la loro presenza, hanno reso tangibile la solidità dei rapporti tra l'Aeronautica, la città di Caserta e gli altri Enti del territorio: "Tali rapporti hanno radici lunghe e profonde che vanno custodite, possibilmente rafforzate, nel mutuo interesse. In particolare, in questo momento inedito per il Paese, sono convinto che gli ottimi rapporti costruiti nel tempo continueranno a dare i loro frutti e saranno ancora più utili e funzionali".

Infine, il T.Col. Impegno si è rivolto al personale della Scuola Specialisti: "Nutro una grande passione per l'insegnamento e la formazione in genere. La passione è sempre il motore principale del nostro agire. Io farò di tutto perché tra qualche anno possiate voltarvi a guardare il lavoro che avremo fatto insieme ed esserne orgogliosi per aver rafforzato il ruolo della Scuola in ambito Forze Armate, Paese e, possibilmente, anche oltre". 

Il Generale di Squadra Aerea Aurelio Colagrande, Comandante delle Scuole dell'Aeronautica Militare/3a Regione Aerea, nel suo discorso, ha ripercorso le tappe e gli importanti obiettivi raggiunti dalla Scuola Specialisti, nei ultimi due anni e mezzo, fra i quali particolare rilievo assume lo sviluppo e l'attuazione del primo corso per manutentori per il personale della Kuwait Air Force, un progetto che vedrà formati circa 300 militari tra ufficiali e sottufficiali. Egli ha inoltre aggiunto: "Vorrei sottolineare il ruolo sempre più rilevante che la Scuola ha assunto nell'ambito delle attività di formazione grazie anche alla sottoscrizione, qualche settimana fa, dell'Accordo Quadro con l'Università della Campania Luigi Vanvitelli. La firma dell'accordo rappresenta da una parte il punto di arrivo di un percorso di avvicinamento iniziato tempo fa, durante il quale ci si è resi conto che queste nostre Istituzioni, la Scuola Specialisti e l'Università della Campania, avevano un comune interesse a collaborare in diversi settori di rispettiva competenza. Dall'altra parte rappresenta un punto di partenza perché fornisce una cornice giuridico legale, ben definita e di lungo termine, all'interno della quale potranno trovare spazio accordi tecnici di dettaglio nei campi della formazione, della didattica e della ricerca scientifica".

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.