Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Milano, cambio al comando della 1^Regione Aerea
Milano, cambio al comando della 1^Regione Aerea
09/07/2020
1^Regione Aerea - Milano
T.Col. Alberto Di Carlo

Il 9 luglio presso il Comando Aeroporto/Quartier Generale della 1^ Regione Aerea, ha avuto luogo la cerimonia di avvicendamento al Comando della 1^ Regione Aerea tra il Generale di Divisione Aerea Silvano Frigerio ed il Generale di Divisione Aerea Francesco Vestito, presieduta dal Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso.

La cerimonia si è svolta in formato ridotto con l'adozione di tutte le predisposizioni previste dalle normative in vigore in materia di contenimento dell'epidemia COVID-19. Presenti per l'occasione le autorità civili, militari e cittadine tra le quali il Prefetto di Milano, dottor Renato Saccone ed il Presidente del Consiglio Regionale, Avv. Alessandro Fermi. Hanno inoltre preso parte alla cerimonia, la Bandiera di Guerra del 6° Stormo di Ghedi (BS) e le rappresentanze degli Enti e Reparti del presidio aeronautico di Milano.

 "Il mio primo pensiero a tutti coloro che a Milano, in Lombardia e nell'intero Paese hanno perso la vita a causa della pandemia covid-19 ed ai tanti che ancora ne stanno soffrendo", così ha esordito il Generale Frigerio durante il suo intervento.  Poi proseguendo si è soffermato sui rapporti con il territorio:" il mio più grato saluto va a tutte le istituzioni, dalla Regione Lombardia, alla Città Metropolitana, al Comune di Milano, alla Prefettura ed alla cittadinanza intera. Ritengo che insieme abbiamo sempre operato in perfetta sinergia ed unione d'intenti per il bene di Milano, una città da cui ho ricevuto tanto negli oltre 1000 giorni trascorsi da quando ho avuto il privilegio di assumere l'incarico di Comandante della 1^ Regione Aerea."

Il Comandante uscente ha poi rivolto un ringraziamento al Capo di Stato Maggiore dell'A.M., Gen. Rosso: "La Sua presenza rinnova in modo tangibile l'attenzione dell'Aeronautica Militare per la città di Milano, ove è presente da oltre novant'anni; di fatto da pochi mesi dopo la sua costituzione e, in questo contesto, mi fa piacere evidenziare che proprio pochi giorni fa, il primo luglio, è partito il virtuale countdown di 1000 giorni al Centenario dalla costituzione dell'Aeronautica Militare". Il Gen. Frigerio si è infine rivolto al personale del Comando della 1^ Regione Aerea: "in questa occasione desidero rendere giusto merito al personale della 1^Regione Aerea che mi ha dato sostegno e collaborazione in tutte le attività svolte durante il mio comando, sia per l'espletamento delle funzioni d'istituto e sia per il consolidamento del rapporto con i cittadini. In particolare, in quelle per cui è stata coinvolta la città di Milano che, devo riconoscere, ha sempre dato un risposta entusiastica alle nostre iniziative, partecipando con particolare interesse e mostrando vicinanza ed affetto nei confronti dell'Arma Azzurra".

Il Generale Vestito, nel suo intervento porge un ringraziamento al Gen.S.A. Rosso: "Desidero innanzitutto esprimere la mia più profonda gratitudine a Lei Sig. Capo di Stato Maggiore, per la fiducia accordatami nell'avermi individuato quale idoneo candidato per ricoprire questo ambizioso e pregevole Comando: sarà mia cura contraccambiare assicurando lealtà incondizionata e fiera determinazione per il raggiungimento degli obbiettivi assegnati". Proseguendo, il comandante subentrante parla del nuovo incarico: "Mi troverò a gestire un importante Comando dell'Aeronautica Militare, con uno storico passato ed ubicato in uno dei centri a forte connotazione industriale della nazione, la Lombardia e la città di Milano. Una grande realtà, che in parte ho già potuto conoscere nell'incarico di Comandante delle Forze da Combattimento e di Vice Comandante della 1ª Regione Aerea, legata all'Aeronautica Militare da una forte tradizione storica". Infine, il Gen Vestito, si riferisce ai rapporti tra le Forze Armate e le istituzioni locali anche in relazione alle attività condotte nell'ambito dell'emergenza sanitaria che ha investito il Paese: "tale situazione mi offre spunto di enfatizzare il concetto di Presidio Militare interforze, utilissimo strumento di alto coordinamento della Difesa per la collaborazione con le autorità civili e altri dicasteri nella cosiddetta quarta missione, oltre che a tutte le attribuzioni matricolari e protocollari. Solo un fluido, armonico ed efficiente dialogo tra le parti può favorire un efficace supporto di ruolo, peraltro già dimostrato ampiamente in più occasioni".

Il Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso, dopo aver ringraziato le Autorità presenti ed i vari rappresentanti delle Istituzioni cittadine, ha proseguito: "il mio primo pensiero va alla Bandiera di Guerra del 6° Stormo, simbolo dei più alti valori della Forza Armata e del nostro Paese ed un pensiero desidero rivolgere alla città di Milano particolarmente provata in questo tragico momento di emergenza sanitaria  che sta segnando la vita del nostro personale delle nostre famiglie e di tutti i cittadini. Un momento di difficoltà che tuttavia ci impone di guardare avanti con ottimismo e con orgoglio per quello che le Istituzioni sono in grado di fare. E' nei momenti di difficoltà e nel bisogno che spesso emerge la generosità, la passione, l'entusiasmo da parte di tutti. Uno sforzo corale e congiunto che, in questa regione particolarmente colpita, ha visto protagonisti le Istituzioni, gli Enti pubblici ma anche e soprattutto il semplice cittadino. E' questa la vera forza del nostro Paese.". Il Capo di Stato Maggiore si è poi rivolto ai Comandanti, uscente e subentrante: "un grazie al Generale Frigerio per i tre anni passati al Comando della 1^ Regione Aerea, hai lavorato bene, hai  contribuito con le tue capacità, con il carattere e con la tua azione di comando a valorizzare l'impegno dell'Aeronautica Militare su tutto il territorio ed in tutte le aree di tua responsabilità, svolgendo un lavoro egregio nel coltivare e rafforzare l' indispensabile vicinanza con le istituzioni e con il tessuto cittadino. Al Generale Vestito un augurio di buon lavoro, nella certezza che con qualità  professionalità ed esperienza proseguirai il cammino tracciato da chi ti ha preceduto, mantenendo il forte legame con le realtà locali in questa fase emergenziale che continuerà a vedere la Forza Armata coprotagonista in questa delicata fase di ripresa per il Paese".

 La cerimonia si è poi conclusa con la consueta firma dell'albo d'onore da parte del Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.