Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Alluvioni in Mozambico: Forze Armate in supporto della Protezione Civile
Alluvioni in Mozambico: Forze Armate in supporto della Protezione Civile
26/03/2019
Stato Maggiore Difesa
Stato Maggiore Difesa

E' partito lunedì 25 marzo un secondo aereo dell'Aeronautica Militare decollato per trasportare aiuti umanitari e personale della Protezione civile in Mozambico, Paese colpito dagli effetti del devastante ciclone Idai. Si tratta del velivolo KC-767A del 14° Stormo di Pratica di Mare. Il primo volo umanitario, effettuato con un aereo C-130J della 46a Brigata Aerea di Pisa, era partito domenica 24 marzo decollando dalla propria base.

Il KC-767A trasporta nel Paese africano un Posto Medico Avanzato (PMA) di secondo livello, messo a disposizione dalla Regione Piemonte, ed un ulteriore team di sanitari e tecnici.

L'intera attività - disposta dal Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli su indicazione del Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta - rientra nell'ambito dell'operazione umanitaria decisa allo scopo di contribuire all'assistenza delle popolazioni del Mozambico colpite da catastrofiche alluvioni.

L'intervento umanitario è stato deciso, su richiesta della Commissione Europea agli Stati membri, dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

Questa operazione testimonia, ancora una volta, un duplice uso sistemico delle capacità e delle componenti della Difesa, che consentono al Paese di disporre di uno strumento militare in grado di garantire, oltre ai compiti di difesa e sicurezza, un'efficace integrazione con le componenti civili dello Stato per attività non militari a supporto della collettività, in Italia e all'estero.

Il 3° Stormo di Villafranca è un Reparto di supporto che funge da "facilitatore strategico iniziale" delle capacità logistiche di proiezione dell'Aeronautica Militare e della Difesa in generale, in grado di proiettare le componenti di supporto operativo e logistico ad eventuali rischieramenti di forze aeree e non solo, in Italia o all'estero, sia nelle primissime fasi dell'operazione, sia nella fase di approntamento e consolidamento dei supporti. Questa capacità di proiezione può essere usata a supporto di attività a favore della collettività. 

Il KC-767A, in dotazione al 14° Stormo di Pratica di Mare (Roma), è un velivolo che garantisce elevata autonomia di volo e di carico che quindi, oltre ad essere impiegato per il rifornimento in volo di altri aerei militari, può garantire il trasporto di materiali e personale, soprattutto sulle tratte a lungo raggio. 

Il C-130J, in dotazione alla 46a Brigata Aerea di Pisa, è un aereo quadriturbina che viene utilizzato per il trasporto di personale, materiali e mezzi, anche a supporto di attività a supporto della collettività, come nel caso di trasporti sanitari d'urgenza che richiedono l'imbarco di una ambulanza. L'aereo è anche idoneo per missioni di aviolancio di paracadutisti e materiali.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.