Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Conclusi gli Airman to Airman Talks tra Aeronautica Militare e Armée de l'Air
Conclusi gli Airman to Airman Talks tra Aeronautica Militare e Armée de l'Air
04/06/2018
Stato Maggiore Aeronautica 3° Reparto - Roma
T.Col. Giuseppe Romanelli

La delegazione dell'Aeronautica Militare, guidata dal Sottocapo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Settimo Caputo, è stata ricevuta dal Sottocapo dell'Armèe de l'Air, Général de Corps Aérien Olivier Taprest. 

I colloqui si sono svolti in un clima di cordialità e reciproco interesse, sottolineando ancora una volta l'importanza che riveste la cooperazione tra le due aeronautiche, in una contingenza storica che vede uno scenario di minaccia sempre più interconnesso e ibrido.

L'incontro ha permesso di condividere le significative esperienze maturate nei settori di interesse comune, concordando il prosieguo ed il consolidamento della cooperazione in diversi ambiti, in particolare nel settore dell'addestramento, prevedendo anche un incremento del livello di collaborazione nelle attività afferenti la difesa degli spazi aerei nazionali da eventuali minacce.

A conferma della significativa interazione tra le due forze aeree, in tale sede è stato formalizzato il Programme of Work 2018-2019, che permetterà l'implementazione di numerose attività di cooperazione incentrate nelle aree di Air C2, Intelligence, Intervention, Projection e Education & Training.

Il programma degli ATAT si è concluso con una visita conoscitiva presso la base aerea di Avord dove la delegazione italiana è stata accolta dal Général de Brigade Aérienne Thierry Combel (Vice Direttore Impiego e Formazione) e dal Col. Fabrice Alborna, Comandante della base aerea. Al termine dei consueti briefings di presentazione del Reparto è stata organizzata una visita all'Ecole de l'Aviation de Trasporte dove, in virtù di uno specifico accordo di scambio tra le due forze aeree e con il supporto di un ufficiale pilota istruttore AM, verranno addestrati alcuni allievi piloti dell'Aeronautica Militare Italiana destinati alle linee plurimotori.

Il Gen. Caputoha voluto salutare la piccola compagine aeronautica presente sulla base composta dall'istruttore pilota Ten. Col. Radicchie da due allievi del Corso Pegaso V, per avere un raffronto diretto sull'attività di cooperazione addestrativa recentemente attivata.

A margine dell'attività istituzionale con la controparte francese, il Sottocapo dell'Aeronautica Militare è stato ricevuto dall'Ambasciatrice Teresa Cataldo presso l'Ambasciata d'Italia a Parigi;  durante l'incontro l'Ambasciatrice ha sottolineato l'importanza del ruolo dell'Aeronautica Militare nella cooperazione bilaterale tra i due Paesi, in un'ottica allargata anche ad un panorama più esteso di Difesa Europea.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.