Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > L’Aeronautica Militare e le nuove Tecnologie
L’Aeronautica Militare e le nuove Tecnologie
06/11/2018
Centro Sperimentale Volo - Pratica di Mare
Lgt. Nicola Fiorillo

Si è svolto nel primo pomeriggio del 6 novembre, alla presenza del Comandante Logistico Generale S.A. Giovanni Fantuzzi e di rappresentati della Direzione Armamenti Aeronautici e Aeronavigabilità, del Comando della Squadra Aerea, del Comando Logistico, di Ernst&Young e delle industrie interessate, la dimostrazione tesa ad approfondire la soluzione Augmented Maintenance 4.0., risultata vincitrice della maratona competitiva d'innovazione "Airathon" svoltasi il 5 e 6 giugno scorso a Pratica di Mare.

La dimostrazione è stata presentata dal Comando Logistico e dal team Romeo, formato dalle start up Wideverse (augmented reality) e M3S (blockchain), affiancati da Ernst&Young e con la partecipazione di Leonardo e Vitrociset. L'ambizioso progetto tecnologico "Augmented Maintenance 4.0", si pone quale obiettivo quello di semplificare ed efficientare, in maggiore sicurezza e certificazione, le fasi della manutenzione dei velivoli presso le strutture di volo della Forza Armata attraverso un'interfaccia uomo-macchina che aiuti e suggerisca agli operatori le soluzioni ideali da adottare ottimizzando i tempi di lavoro.

In particolare, Augmented Maintenance 4.0 è un sistema che sfrutta la realtà aumentata per supportare interventi di manutenzione assistiti da remoto, partendo dall'individuazione automatica, fra il personale presente in quel momento, sia del manutentore con le necessarie qualifiche sia del tutor che lo assisterà a distanza. Il manutentore riceverà una chiamata automatica sul suo dispositivo mobile e potrà, se e quando lo ritiene necessario, ricevere il supporto dal tutor designato che potrà trovarsi sulla stessa base, oppure presso altro reparto, ente manutentivi principale o presso la ditta costruttrice. Ogni singolo passo dell'intervento previsto dalla checklist manutentiva sarà registrato in modo indelebile e immutabile su blockchain. Tutti gli interventi saranno inoltre videoregistrati e conservati, divenendo altrettanti tutorial, così da divenire riferimenti utili per successivi interventi o essere utilizzati per la formazione e l'addestramento.

Al termine della presentazione il Comandante Logistico ha ringraziato il team Romeo, i rappresentati dell'industria presenti per la collaborazione prestata all'iniziativa e i rappresentanti della Forza Armata intervenuti all'evento. Ha concluso auspicando che il percorso intrapreso continui nel futuro con la partecipazione di tutti gli "stakeholders" del settore considerando anche l'importanza della dualità con l'industria e con l'università, sottolineando che la Forza Armata ha bisogno di un'università e di un'industria che aiutino e siano molto più al fianco dell'Aeronautica Militare.

​La corsa verso il futuro è iniziata più di un anno fa e ha visto il Comando Logistico protagonista di un'iniziativa di open innovation, promossa dall'Aeronautica Militare e organizzato con il contributo delle società quali Ernst&Young, Leonardo, Vitrociset, Micorsoft e alcune università italiane. Una maratona creativa che ha messo insieme soggetti provenienti da settori ed estrazioni diverse – tecnici, informatici, ricercatori, studenti, esperti militari e del settore industriale – con l'obiettivo di mettere a fattor comune le diverse esperienze, concretizzare le idee migliori e farle diventare delle soluzioni prototipizzabili ed applicabili in tempi brevi al settore logistico della Forza Armata. Unica nel suo genere in Italia, con un focus specifico sul tema della logistica per il settore aeronautico ed, in particolare, sull'addestramento del personale e sull'ottimizzazione dei processi logistici, attraverso l'implementazione di nuove tecnologie.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.