Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > "Adotta il sorriso di un soldato!"
"Adotta il sorriso di un soldato!"
31/05/2018
60° Stormo - Guidonia
Cap. Carla Angelucci

Dal 2007 il Comando del 60° Stormo di Guidonia, ogni anno, invita gli studenti degli istituti scolastici del Comune di Guidonia e dei comuni limitrofi con lo scopo di avvicinare il mondo studentesco a quello delle Forze Armate, delle Forze di Polizia e di tutte le realtà che prendono parte alla Rivista del 2 Giugno.

Un'attività sociale nata grazie all'intuizione di un ufficiale dell'Aeronautica Militare che nel corso degli anni si è trasformata in una consuetudine fino a trasformarsi per gli studenti ed i docenti in un appuntamento fisso.

Quest'anno la presenza è stata particolarmente sentita ed ha coinvolto anche istituti scolastici fuori la provincia di Roma, Case Famiglia del territorio ed Associazioni di Volontariato che operano nel campo della disabilità per un totale di circa 800 giovani

L'incontro tra il personale militare presente e gli studenti delle scuole medie e superiori avviene attraverso la presentazione dei simboli, delle uniformi e della storia dei Reparti che ogni anno prendono parte alla Sfilata. Per i bambini delle scuole elementari invece l'avvicinamento viene mediato dal "gioco" e dal contatto con il personale, i mezzi ed in particolare i cani dei cinofili.

Una delle accompagnatrici. Annamaria Cecchetti, racconta che: "La consapevolezza delle specialità professionali del Ministero della Difesa favorisce la conoscenza più diretta e tangibile della realtà di un'Istituzione impegnata su territorio nazionale e all'estero a garanzia dell'incolumità di tutti gli italiani".

Il progetto "Adotta un sorriso di un soldato", che il personale del 60° Stormo ha voluto mettere in campo, mira a creare una possibilità di contatto tra le realtà sociali attraverso una comunicazione comune quella di "sorridere" insieme. La fatica della marcia sotto il sole o sotto l'acqua, l'impegno di tutti gli organizzatori per la buona riuscita viene ricompensata dal sorriso, anche se timido, che i bambini e gli adolescenti esternano senza pregiudizio o filtro ma in maniera del tutto incondizionata.

Annamaria Cecchetti aggiunge inoltre che:"L'attività ludica e culturale allo stesso tempo si trasforma in un valore aggiunto che consolida quella "relazione emotiva" , la quale attraverso l'espressione facciale del sorriso, innesca automaticamente sentimenti quali l'empatia, la serenità e la voglia di stare tutti insieme uniti nella gioia. Riconoscere i Reparti attraverso le loro uniformi e le attività esperienziali, quali la marcia insieme ai soldati, sono stati i punti cardini della relazione soldato-bambino in Patria".

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.