Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Il Generale David Lee Goldfein in visita al 32° Stormo di Amendola
Il Generale David Lee Goldfein in visita al 32° Stormo di Amendola
07/07/2018
32° Stormo - Amendola
Cap. Manni G. - Lgt. Potenza M.

Sabato 7 luglio il Generale David Lee Goldfein, Capo di Stato Maggiore della U.S. Air Force (USAF), accompagnato da una delegazione di Ufficiali statunitensi, ha fatto scalo presso il 32° Stormo di Amendola a bordo di un Boeing 737 dell'aviazione statunitense. 

Il Generale Goldfein, nominato nel 2016 dal Presidente Barack Obama quale 21° Capo di Stato Maggiore USAF, in Italia per ricevere la cittadinanza onoraria conferitagli dal Comune di Lucera, città da cui emigrarono i suoi nonni materni alla volta di New York agli inizi del secolo scorso, ha voluto visitare la base foggiana. 

Accolta con la resa degli onori e con l'esecuzione degli inni nazionali di entrambi i Paesi a cura della Fanfara del Comando Scuole Aeronautica Militare / 3ª Regione Aerea di Bari, l'autorità statunitense è stata ricevuta dal Generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli, Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare. 

Successivamente le due delegazioni si sono recate presso l'Ufficio Comando dove il Colonnello Davide Marzinotto, Comandante del 32° Stormo, ha tenuto un briefing illustrativo nel corso del quale è stata fornita una panoramica generale sull'organizzazione e sulle peculiari capacità operative del Reparto. 

Al termine del briefing è stato effettuato un breve sopralluogo presso la cittadella JSF (Joint Strike Fighter) sede del 13° Gruppo Volo, dotato di velivoli F35-A, e presso l'Area Operativa del 28° Gruppo Volo a Pilotaggio Remoto, dotato di velivoli Predator nelle versioni MQ-1 A+ e MQ-9. 

Durante la permanenza presso il Reparto, il Generale Goldfein ha potuto osservare ed apprezzare l'avanzato stato di approntamento operativo e infrastrutturale della Base, cogliendo l'occasione per evidenziare l'importanza della reciproca collaborazione e la validità del programma di addestramento e scambio di piloti nonché di continuare a sviluppare in sinergia i programmi presenti e futuri inerenti alle flotte dei velivoli F-35 e dell'Unmanned Aerial System MQ-9 (Predator B) di cui le due Aeronautiche sono dotate. 

Prima di lasciare la sede del 32° Stormo il Generale Goldfein, nel ringraziare il Generale Vecciarelli per l'ospitalità riservatagli, ha rivolto parole di vivo apprezzamento per quanto fatto in questi anni dall'Aeronautica Militare e da tutto il personale della base di Amendola. 

La visita si è conclusa con un reciproco scambio di doni ed è stata suggellata con la firma dell'Albo d'Onore dello Stato Maggiore dell'Aeronautica e del 32° Stormo di Amendola da parte del Generale Goldfein.

Il 32° Stormo, primo Reparto in Europa ad acquisire i velivoli JSF, svolge inoltre attività operativa, addestrativa e tecnica degli aeromobili a pilotaggio remoto Predator, al fine di acquisire e mantenere la capacità di effettuare operazioni ISTAR nazionali e di coalizione. Inoltre, fornisce e completa, attraverso i velivoli MB-339, l'addestramento dei piloti di APR in modo da assicurare un adeguato livello addestrativo su velivoli a pilotaggio tradizionale. Da marzo 2018, inoltre, nel sistema di Difesa aerea sono stati integrati anche i velivoli F-35 del 32° Stormo di Amendola, che contribuiscono con specifiche capacità operative e tecnologia di ultima generazione alla difesa dei cieli italiani.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.