Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Visita del Sottosegretario di Stato della Difesa del Regno dei Paesi Bassi al 32°Stormo
Visita del Sottosegretario di Stato della Difesa del Regno dei Paesi Bassi al 32°Stormo
29/10/2018
32° Stormo - Amendola (FG)
Lgt. Michele Potenza

Lunedì 29 ottobre, il Sottosegretario di Stato della Difesa del Regno del Paesi Bassi, Ms. Barbara Visser, accompagnata dal Direttore Nazionale degli Armamenti, Vice Admiral Al de Waard, ha visitato l'aeroporto militare di Amendola (FG), sede del 32° Stormo.

 

La delegazione, preceduta dall'arrivo dell'Ambasciatore del Regno dei Paesi Bassi in Italia S.E. Joep Wijnands, è stata ricevuta ed accolta dal Generale di Divisione Aerea Silvano Frigerio, Comandante delle Forze da Combattimento e della 1^ Regione Aerea di Milano, e dal Col. Davide Marzinotto, Comandante del 32°Stormo.

 

La visita, oltre a consolidare i rapporti politico-economici, ha ulteriormente rafforzato il programma di partnership che vede coinvolti i due Paesi nella condivisione del know how maturato nello specifico settore dell'A.P.R. dal personale del 32° Stormo, utile all'Aeronautica Olandese nello sviluppo e nell'implementazione di una propria dottrina d'impiego in previsione della futura acquisizione del sistema d'arma.

 

Dopo il briefing di presentazione del Reparto, la delegazione ha visitato una mostra statica allestita con i velivoli Predator A+ e Predator B durante la quale è stato possibile acquisire ulteriori dettagli sui predetti sistemi d'arma.

 

La visita della delegazione olandese testimonia come l'Aeronautica Militare abbia assunto un ruolo di assoluto rilievo nell'impiego dei velivoli A.P.R. per lo svolgimento di missioni ISR (Intelligence, Surveillance and Reconnaissance), sia in ambito nazionale, in occasione  di grandi eventi quali, ad esempio, il G8 a L'Aquila, il G7 a Taormina ed il Giubileo, sia nelle operazioni fuori area  come "Antica Babilonia", "Unified Protector", "Ippocrate", "Joint Enterprise", "International Security Assistance Force", "Inherent Resolve", "EUNAVFOR Atalanta", cui vanno ad aggiungersi le attività di sorveglianza aerea nel contesto delle operazioni militari e umanitarie svolte nel Mediterraneo quali "Mare Nostrum", "Mare Sicuro" e "EUNAVFOR MED".

 

Successivamente  la visita è proseguita con un breve sopralluogo al 13° Gruppo Volo presso cui è impiegato il velivolo di 5^ generazione F-35A e si è conclusa con il consueto scambio di crest e la firma dell'Albo d'Onore avvenuto presso il Circolo Ufficiali.  

​Il 32° Stormo con sede ad Amendola (Foggia) è uno dei reparti di volo dell'Aeronautica Militare dipendente dal Comando Squadra Aerea di Roma per il tramite del Comando Forze da Combattimento di Milano. Primo Reparto in Europa ad acquisire i velivoli JSF, svolge inoltre attività operativa, addestrativa e tecnica degli aeromobili a pilotaggio remoto Predator, al fine di acquisire e mantenere la capacità di effettuare operazioni ISTAR nazionali e di coalizione. Inoltre, fornisce e completa, attraverso i velivoli MB-339, l'addestramento dei piloti di APR in modo da assicurare un adeguato livello addestrativo su velivoli a pilotaggio tradizionale. Da marzo 2018, inoltre, nel sistema di Difesa aerea sono stati integrati anche i velivoli F-35 del 32° Stormo di Amendola, che contribuiscono con specifiche capacità operative e tecnologia di ultima generazione alla difesa dei cieli italiani.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.