Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Sport equestri: l’Aeronautica Militare alla 87ª edizione del concorso ippico di “Piazza di Siena”
Sport equestri: l’Aeronautica Militare alla 87ª edizione del concorso ippico di “Piazza di Siena”
26/05/2019
Ufficio Pubblica Informazione - Roma
Magg. Andrea Colotti


L'87ª edizione del prestigioso concorso ippico romano di "Piazza di Siena" che si è conclusa il giorno 26 maggio, non riesce a replicare gli straordinari risultati sportivi dell'edizione 2018, ma non sono mancate, anche quest'anno, grandi emozioni.

Basti pensare alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha voluto dare lustro all'evento sportivo capitolino, in occasione della Coppa della Nazioni, presenziando la cerimonia di premiazione suggellata dal passaggio della Pattuglia Acrobatica Nazionale.

Le Frecce Tricolori, infatti, per il secondo anno consecutivo hanno tracciato sul cielo di Villa Borghese il tricolore più lungo del mondo, coniugando l'orgoglio nazionale di una importante competizione sportiva, con quello espresso dalla compagine acrobatica dell'Aeronautica Militare che da 58 anni esprime in tutto il mondo proprio questo: la capacità tutta italiana di coniugare tecnica e talento, professionalità e fantasia, arte e rigore in un connubio che esprime capacità eccellenti, dedizione, senso di appartenenza e valori.

Le emozioni regalate dall'Arma Azzurra non sono mancate anche sul campo di gara dove i cavalieri del Centro Sportivo dell'Aeronautica Militare si sono resi protagonisti di ottime prestazioni.

Nel Gran Premio "Rolex", la gara conclusiva e più importante del concorso romano, i cavalieri "azzurri" sono andati vicini all'impresa di bissare il successo ottenuto dal Primo Aviere De Luca nel 2018. Dopo il selettivo percorso base solo undici sono stati i binomi ad avere accesso alla decisiva seconda manche e tra questi, unici cavalieri italiani, il Primo Aviere Scelto Giulia Martinengo Marquet che in sella ad Elzas ha chiuso al 5° posto (4/0 in 39,23) e l'Aviere Capo Luca Marziani che in sella al formidabile Tokyo du Soleil, dopo uno splendido percorso netto, chiudeva con un errore al 6° posto finale (0/4 in 40,23).

Impresa sfiorata anche nella Coppa delle Nazioni, dove il Team Italiano non riesce nell'impresa di conquistare l'ambito trofeo per il terzo anno consecutivo: la squadra azzurra composta dall'Aviere Capo Luca Marziani (1/8), Riccardo Pisani (5/4), Lucia Vizzini (5/rit) e dal Primo Aviere Lorenzo De Luca (8/0) deve accontentarsi del quinto posto arrendendosi alla forte compagine svedese che si aggiudica la Coppa per la seconda volta nella storia.

A far suonare l'inno di Mameli per i colori azzurri dell'Italia e dell'Aeronautica Militare ci pensa il Primo Aviere Scelto Emilio Bicocchi che in sella ad Evita SG Z si aggiudica la categoria di un metro e cinquanta della giornata inaugurale del concorso.

Grandi emozioni anche durante la premiazione del Gran Premio dove il Primo Aviere Scelto Giulia Martinengo Marquet, quale miglior binomio italiano del concorso, ha ricevuto dalle mani del Generale Andrea Fornasiero, ex Capo di stato Maggiore dell'Aeronautica Militare, e dalla Sig.ra Alessandra Pani, il premio alla memoria intitolato al compianto Colonnello Giovanni Pani, fautore, nel 1989, dell'istituzione della "Sezione Sport Equestri" presso il Centro Sportivo AM di Vigna di Valle e responsabile del settore sportivo della Forza Armata per numerosi anni.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.