Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Salone del Libro: l'Aeronautica Militare alla XXXIII edizione
Salone del Libro: l'Aeronautica Militare alla XXXIII edizione
18/10/2021
5° Reparto "Comunicazione"
Magg. Emanuele Salvati
Nella prima edizione post Covid del Salone del Libro di Torino, l’evento più importante a livello nazionale nel settore editoria, l’Aeronautica Militare ha portato a Torino le sue produzioni editoriali. In linea con il tema dell’edizione 2021 “Vita Supernova”, scelto in ricordo dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, l’Aeronautica Militare ha organizzato una serie di eventi, sia all’interno del padiglione della Difesa che in altri spazi del Salone, che dal cyber allo Spazio, dal mondo dei fumetti a quello della meteorologia, passando alle Frecce Tricolori, hanno voluto raccontare la realtà di una Forza Armata attenta al presente e focalizzata sulle sfide del futuro.

Proprio su queste nuove dimensioni è stato incentrato il panel del 14 ottobre “Cyber e Spazio, l’Aeronautica militare nei nuovi domini”, a cui hanno preso parte il Generale di Divisione Aerea Francesco Vestito, Comandante della 1^ Regione Aerea/Comandante delle Forze da Combattimento, il Tenente Colonnello Fabio Monaci, Comandante del Gruppo Ingegneria per l’Aero-spazio del Reparto Sperimentale Volo, e il Professor Giorgio Gualtieri del Politecnico di Torino. Durante l’evento sono stati affrontati, da diversi punti di vista, le dimensioni dello Spazio e quella del cyber, due ambiti la cui rilevanza strategica, non solo per il settore della Difesa, è cresciuta a dismisura negli ultimi anni. Opportunità e rischi che devono essere affrontati con un approccio sistemico che metta a fattor comune le esperienze e le eccellenze dell’Aeronautica Militare, dell’industria e delle università italiane. 

Venerdì 15 ottobre è stato invece il giorno delle Frecce Tricolori e di Arturo Ferrarin. Nel primo evento gli ospiti intervenuti, tra cui il Generale di Brigata Aerea Giovanni Francesco Adamo, Capo del 5° Reparto Comunicazione dello Stato Maggiore Aeronautica, ed il T.Col. Gaetano Farina, Comandante delle Frecce Tricolori, hanno parlato al numeroso pubblico presente della “meravigliosa avventura” della Pattuglia Acrobatica Nazionale, raccontata nelle pagine del libro “Frecce Tricolori, l’arte del volo acrobatico”, il volume realizzato dall’Aeronautica Militare in collaborazione con la Giunti Editore in occasione del 60° anniversario della PAN. 

Da Rivolto al lontano Giappone, l’attenzione si è spostata poi sullo storico raid che portò nel 1920 due aviatori italiani, primi nella storia, a collegare per via aerea l’Europa con il Paese del Sol Levante. La sceneggiatura realizzata da Carlo Galiotto, e trasformata in fumetto da Francesco Arcidiacono, ha accompagnato gli spettatori nel lungo viaggio che ha permesso al pilota Ferrarin e al motorista Cappannini di scrivere una pagina importante della storia dell’aviazione mondiale. Ad arricchire l’approfondimento sul fumetto “Midaregami, il volo di Arturo”, gli interventi del rappresentante della “Scuola internazionale di Comics” di Torino, che si è soffermato sull’arte del fumetto e la modernità del suo stile narrativo, e dell’associazione interculturale torinese “Sakura”, che ha approfondito, in particolare, il clamore mediatico che suscitò l’arrivo dei due italiani.

Domenica 17 e lunedì 18 ottobre, il Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare ha approfondito il tema dei cambiamenti climatici e presentato il libro "L’Atlante del clima e della meteorologia", realizzato dall’Aeronautica Militare in collaborazione con GEO4MAP. In particolare, il tema dei cambiamenti climatici è stato affrontato nell'ambito di due specifiche Tavole Rotonde, in collaborazione con RAI Pubblica Utilità, che hanno visto la partecipazione di importanti esponenti del mondo della meteorologia, sia in campo militare che scientifico ed accademico. Durante il primo incontro di domenica 17 ottobre, dal titolo “L’impatto dei cambiamenti climatici sulle questioni di difesa e sicurezza”, sono state affrontate tematiche correlate alle situazioni di disagio sociale, di emergenza e di vere e proprie crisi umanitarie causate proprio dai cambiamenti climatici, fattori che in alcuni Paesi contribuiscono ad acuire condizioni già estreme di povertà della popolazione. Alla tavola rotonda, nell’ambito della quale sono state presentate le prospettive nazionali e delle organizzazioni internazionali coinvolte nelle questioni di difesa e sicurezza, hanno preso parte l’Ambasciatore Francesco M. Talò, Rappresentante Permanente dell’Italia alla NATO, il Dott. Carlo Cacciamani, Direttore dell’Agenzia nazionale per la meteorologia e climatologia ITALIAMETEO, la Dr.ssa Alessandra Ussorio, Responsabile del Servizio di Sicurezza di Copernicus in supporto all’Azione Esterna dell’Unione Europea all’EU SatCen, il Generale di Brigata Aerea Davide Re, Direttore NATO Southern Hub, ed il Generale di Brigata Luca Baione, in qualità di Rappresentante Permanente presso l'Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM). 

La seconda Tavola Rotonda, dal titolo “L’importanza della comunicazione sui cambiamenti climatici”, organizzata da RAI Pubblica Utilità e moderata dalla Claudia Adamo, Responsabile editoriale di Rai Meteo, è stata invece l’occasione per sottolineare l'importanza della comunicazione nell'epoca dei cambiamenti climatici, di quanto sia importante favorire e strutturare in tutti la consapevolezza su questo importante tema, fornendo notizie, dati scientifici, proiezioni e dando la misura del cambiamento in atto e di quello futuro. Di rilievo, anche in questo caso, la partecipazione di esperti ed autorità del settore: oltre al Generale Baione ed al Dott. Cacciamani, hanno preso parte a questo secondo evento di discussione, l’Ing. Fabrizio Curcio, Capo del Dipartimento della Protezione Civile, il Prof. Roberto Buizza, Professore di Fisica all'Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e coordinatore dell'iniziativa federata sul clima con Scuola Normale Superiore e Scuola Superiore IUSS di Pavia, che hanno evidenziato l’importanza di informare in modo tempestivo e preventivo la popolazione sulle situazioni di allerta, definendo il modo corretto di comportarsi in caso di pericolo e prevenendo situazioni rischiose sul territorio. 

Una partecipazione, quella dell’Aeronautica Militare che, come detto, è andata oltre i confini dello stand della Difesa. In collaborazione con la Regione Piemonte è stato organizzato un evento per parlare di Spazio e migliorare la conoscenza del dominio aerospaziale e delle sue potenziali risorse, settori in cui il Piemonte vanta numerose eccellenze nel campo della ricerca scientifica e tecnologica. In tale ambito, Walter Cugno, Vicepresident Exploration and Science Domain di Thales Alenia Space Italia, il Col. Marco Galgani, vice capo Ufficio Generale per lo Spazio dello Stato Maggiore Aeronautica, Giancarlo Genta, professore emerito del Politecnico di Torino e responsabile del progetto di esplorazione umana su Marte della International Academy of Astronautics, hanno approfondito le tematiche legate alle spedizioni e ai progetti più avvincenti che vedono coinvolti l’Aeronautica Militare, il mondo accademico e importanti aziende del territorio.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.