Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Passaggio di consegne al Quartier Generale del COMAER
Passaggio di consegne al Quartier Generale del COMAER
10/07/2019
Comando Aeronautica Militare
1° M.llo Angelo Valori

Mercoledì 10 Luglio, presso la cornice storica dell'Aeroporto "F. Baracca" di Centocelle, si è svolta la cerimonia di avvicendamento al Comando dell'Aeroporto / Quartier Generale del COMAER, fra il Colonnello Gianvito Gerardi, Comandante uscente, ed il Colonnello Giuliano Chicarella, Comandante subentrante. 

L'evento, presieduto dal Generale di Divisione Francesco Cannillo, Comandante del Comando Aeronautica Militare Roma (COMAER), si è svolto alla presenza di numerose Autorità religiose, civili e militari e del personale del Quartier Generale.

Il Comandante uscente, nel suo intervento, ha ringraziato gli intervenuti e, in particolare, il Generale Cannillo per "la chiarezza di obiettivi e per avergli concesso la giusta e necessaria autonomia nella gestione del Comando Aeroporto", illustrando poi i dati di questi suoi tre anni di comando; numeri importanti che danno la dimensione del notevole supporto che il Quartier Generale del Comaer fornisce quotidianamente agli Enti interforze ubicati sul memorabile sedime di Centocelle: quattro milioni di km percorsi dagli automezzi in dotazione (cento volte il giro del mondo), venti km di fibra ottica per il cablaggio di ampie aree dell'Aeroporto, cinquanta bambini ospitati ogni anno nell'asilo nido aeroportuale. Visite istituzionali, dal Presidente della Repubblica al Presidente del Consiglio, al Ministro della Difesa, ai Capi di Stato Maggiore italiani ed esteri, delegazioni di ogni nazionalità,  hanno varcato l'ingresso dell'Aeroporto di Centocelle per recarsi al Segretariato Generale della Difesa, al Comando Operativo di vertice Interforze e al Comando per le Operazioni delle Forze Speciali.

Il Comandante uscente ha continuato esprimendo al personale il proprio "plauso per aver affrontato con silente determinazione ed abnegazione, senso del dovere e responsabilità ogni attività, superando ogni difficoltà incontrata e dimostrando quella volontà di essere e di fare prima che di apparire". 

Il Comandante subentrante ha espresso sentimenti di stima al Comandante uscente e parole di ringraziamento al Generale Cannillo per la fiducia accordatagli nell'assunzione del Comando del 1° Aeroporto d'Italia, nato nel lontano 1900, dal quale nel 1909 partì il "primo volo" e sul quale nacque l'Aeronautica Militare ricevendo la Bandiera di Guerra (28 marzo 1923). Rivolgendosi agli uomini e alle donne che da oggi si onora di comandare, ha evidenziato come "tutto questo è un grande bagaglio di valori che pesa come un fardello e che tutti insieme dovremo sentire l'onore di custodire per chi verrà dopo".

Il Generale Cannillo, nel prendere la parola, ha espresso al Comandante uscente "sentimenti di profonda e sincera gratitudine per aver compiuto il proprio dovere con straordinaria professionalità, instancabile impegno, incondizionata dedizione e comprovata moralità, guadagnandosi sul campo onore, stima e rispetto".

Inoltre, ha accordato la sua fiducia e stima al Comandante subentrante, "Ufficiale che ho personalmente richiesto e voluto al comando del Quartier Generale. Egli possiede certamente tutte le qualità e l'esperienza necessarie ad affrontare questa sfida estremamente impegnativa".

Infine, ha posto l'accento sulla razionalizzazione delle risorse e sulla proposta avanzata, presso lo Stato Maggiore della Difesa, di costituire "un unico Quartier Generale interforze a guida Aeronautica che si faccia carico del sostegno tecnico e logistico a tutti i prestigiosi inquilini del sedime". 

Il rituale sobrio brindisi augurale presso i locali del Circolo Ufficiali, accompagnato dall'immancabile "Gheregheghez, GHEZ!" finale, ha chiuso degnamente la cerimonia.

Un Quartier Generale non si ferma mai, tra poco si ricomincia.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.