Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > NATO: ufficiale dell'Aeronautica Militare riceve la Croce al Merito
NATO: ufficiale dell'Aeronautica Militare riceve la Croce al Merito
11/12/2020
Stato Maggiore Difesa
Ufficio Pubblica Informazione - Roma

​Venerdi 11 dicembre 2020, il Colonnello Giorgio Santoro, comandante dell'Operations Wing dell'E3A Component di Geilenkirchen, ha ricevuto dal Colonnello Antonio Azuaga Sanchez, in rappresentanza del Ministro della Difesa spagnolo, la Croce al merito Aeronautico, onoreficenza conferita al personale che si distingue particolarmente nell'esercizio delle proprie funzioni.

Durante la cerimonia, il Colonnello Azuaga Sanchez ha spiegato come fin dal 1945, anno della sua istituzione, la Croce al Merito Aeronautico fosse destinata a premiare azioni, meriti e pregevoli risultati raggiunti nel servizio. Nel congratularsi con il Colonnello Santoro, ha sottolineato come egli abbia diretto efficacemente l'Operations Wing, l'unità responsabile dell'addestramento e dell'operatività degli equipaggi, garantendo elevati standard addestrativi e la capacità di proiezione all'estero dei gruppi volo.

Il colonnello Santoro nel suo discorso ha richiamato il fondamentale rapporto di collaborazione tra l'Operations Wing, stormo a comando Italiano in cui sono inquadrati i tre Gruppi di Volo della E-3A Component, e la Capability, Standards and CIS Division del Quartier Generale della NAEW&C Force, articolazione a guida spagnola competente per piani, politiche, programmi, dottrine e telecomunicazioni. Per l'impiego efficace ed efficiente del sistema d'arma, specialmente nelle difficili condizioni imposte dall'emergenza pandemica in corso, tale collaborazione è abilitante.

​L'E-3A Component di Geilenkirchen, equipaggiata con velivoli E3A Sentry noti anche come AWACS (Airborne Early Warning and Control System), rappresenta la prima unità operativa multinazionale nella storia della NATO.

Il velivolo E-3A Sentry, attraverso il suo Radar a lungo raggio e i suoi sensori passivi ha una vasta capacità di avvistamento di contatti aerei e terrestri; riuscendo a coprire una superficie di oltre 310.000 chilometri quadrati. 

La sue funzioni sono quelle di comando e controllo, avvistamento, sorveglianza aerea e comunicazione; inoltre le informazioni acquisite possono essere scambiate in tempo reale con risorse aeree, terrestri o navali.

Gli equipaggi dei velivoli sono costituiti da personale proveniente da 15 paesi della NATO, così come il personale addetto alle operazioni di supporto e manutenzione.

L'Italia partecipa attivamente al programma con un contingente dell'Aeronautica Militare composto da ufficiali e sottufficiali. Il personale italiano presta servizio nelle varie articolazioni della Component, da quelle operative a quelle di supporto, in base alle qualifiche e alle specializzazione in possesso.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.