Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Missione in Bosnia: Commemorato l'equipaggio del "LYRA 34"
Missione in Bosnia: Commemorato l'equipaggio del "LYRA 34"
03/09/2019
Stato Maggiore Difesa
Ufficio Pubblica Informazione

Alle pendici del Monte Zec, nei pressi della località di Fojnica, il contingente italiano impegnato nella missione in Bosnia ha reso omaggio ai Caduti del G-222  "Lyra 34" della 46^ Aerobrigata dell'Aeronautica Militare, abbattuto da due missili terra-aria il 3 settembre 1992, nei cieli della ex Jugoslavia, mentre trasportava aiuti umanitari destinati alla popolazione civile durante l'assedio di Sarajevo.

Nel tragico evento persero la vita i quattro membri dell'equipaggio, tutti insigniti di Medaglia d'Oro al Valor Militare: Marco BettiMarco RigliacoGiuseppe Buttaglieri e Giuliano Velardi.

L'iscrizione, incisa sulla lapide deposta in loro memoria nei pressi del luogo dell'impatto, recita: "Caduti perche' vivano gli altri" e "La 46^ Brigata Aerea, nel solco di un'eroica tradizione di guerra e pace, consacrata dal sacrificio degli equipaggi caduti nell'adempimento del dovere, ha scritto pagine di storie che costituiscono glorioso patrimonio di virtu' militari che hanno dato lustro e prestigio all'Aeronautica Militare e all'Italia".

L'Incaricato d'Affari dell'Ambasciata d'Italia a Sarajevo, Carlo Marcotulli, nel presenziare la Cerimonia, ha ricordato come il sacrificio dei quattro militari sia testimone dell'impegno delle Forze Armate italiane e della collaborazione con le Autorità della Bosnia Erzegovina a favore della pace.

Sul posto si è riunita, accanto al personale militare italiano che opera presso il Comando della Missione EUFOR "Althea" e presso il Quartier Generale della NATO di Sarajevo, una rappresentanza di armi del locale Ministero della Difesa. A rendere omaggio ai nostri Caduti, unitamente ai rappresentanti dei due Comandi, anche il Nunzio Apostolico Arcivescovo Luigi Pezzuto, le autorità della Municipalità di Fojnica e numerosi Addetti per la Difesa.

L'Operazione EUFOR "Althea" aveva inizio il 2 dicembre 2004 su mandato delle Nazioni Unite in sostituzione dell'Operazione della NATO "Joint Forge". Nel 2012 l'operazione è stata riconfigurata ed ha cambiato la sua attenzione al potenziamento delle capacità e la formazione delle Forze Armate della BiH. Tuttavia, ha mantenuto i suoi obblighi (mandato esecutivo, in linea con quanto richiesto dal consiglio di Sicurezza delle nazioni Unite) per sostenere le autorità della Bosnia-Erzegovina nel mantenimento di un ambiente sicuro e protetto.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.