Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Ministro della Difesa: l'On. Lorenzo Guerini visita l'International Flight Training School di Decimomannu
Ministro della Difesa: l'On. Lorenzo Guerini visita l'International Flight Training School di Decimomannu
22/09/2021
Ministero della Difesa
Comando Aeronautica Militare per la Regione Autonoma Sardegna

"La nuova Scuola Internazionale di Addestramento al volo dell'Aeronautica Militare è il risultato della cooperazione fruttuosa, a livello internazionale, tra Difesa, l'Industria nazionale e la Regione Autonoma della Sardegna, a basso impatto ambientale e con ricadute economiche e sociali positive a livello nazionale e sul territorio locale".

 Così il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini, mercoledì 22 settembre 2021, in Sardegna, presso la base aerea di Decimomannu, nel corso della sua visita al sito che ospiterà la sede dell'International Flight Training School (IFTS) dell'Aeronautica Militare, all'interno del sedime aeroportuale del Reparto Sperimentale e di Standardizzazione Tiro Aereo (RSSTA).

Il Ministro, accompagnato dal Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso, Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare, dal Dott. Alessandro Profumo e dall'Ing. Lucio Valerio Cioffi, rispettivamente Amministratore delegato e Direttore Generale di Leonardo S.p.a., è stato ricevuto al suo arrivo dal Comandante del Comando Aeronautica Militare per la Regione Autonoma Sardegna, Gen. di Brigata Aerea Davide Marzinotto, e dal Comandante del Reparto Sperimentale e di Standardizzazione Tiro Aereo dell'Aeronautica Militare, Col. Cosimo De Luca.

Presenti all'incontro anche il Presidente della Regione Autonoma della Sardegna Christian Solinas, il Presidente del Consiglio Regionale Michele Pais e i Sindaci di Decimomannu e Villasor, insieme ad altre autorità civili e militari del territorio. Con loro il Ministro ha seguito un briefing illustrativo sull'avanzamento dei lavori ed effettuato una visita alle aree che saranno interessate dalla IFTS. L'ambizioso progetto si inserisce, infatti, nel più ampio e variegato contesto operativo della Sardegna volto a realizzare un unicum addestrativo di carattere interforze, internazionale e multidominio che capitalizzi la disponibilità delle ampie aree aeree addestrative sarde, permettendo ai velivoli di 4 ^ e 5^ generazione di ammodernare, accrescere e potenziare le proprie capacità operative in scenari complessi, il più aderente possibile alla realtà.

"Decimomannu diventerà un polo d'eccellenza per l'addestramento al volo avanzato, ospiterà il più moderno ed evoluto sistema di addestramento integrato tra quelli presenti negli altri paesi occidentali. Un investimento importante per l'adeguamento della base con infrastrutture d'avanguardia ed ecocompatibili. So che sono state coinvolte prioritariamente le imprese regionali. Segno di quanto la Sardegna sia importante per la Difesa e l'intero Paese", così ha evidenziato l'On. Guerini agli ospiti al termine della presentazione.

Soddisfazione espressa anche dal Presidente Solinas che ha rimarcato quanto la Regione Sardegna abbia fortemente creduto nel Progetto IFTS, "frutto di una rinnovata collaborazione tra Istituzioni, al servizio della Sardegna e dell'intero Paese. Il centro di addestramento determinerà un incremento dell'occupazione nel territorio e una collaborazione strategica con realtà tecniche e accademiche".

Il progetto avrà per la Sardegna effetti positivi sull'occupazione diretta e indiretta stabile, di medio-lungo periodo e non soggetta a stagionalità. Nuove opportunità economiche e di formazione per i giovani diplomati degli istituti tecnici regionali, e importanti risparmi in termini di costi per l'addestramento. "La sinergia tra Aeronautica Militare e la Leonardo S.p.a.ha infatti dichiarato a margine dell'incontro il Ministro Guerini – dimostra la visione strategica di Difesa, Industria e territorio in tema di integrazione europea: cogliere opportunità e trasformarle in progetti concreti".

 "Attraverso la formazione dei piloti di altri Paesi - ha puntualizzato il Ministro - il progetto IFTS rappresenta un investimento nella creazione di buone relazioni tra Paesi e quindi un investimento in termini di politica militare e dal punto di vista geostrategico".

La giornata si è conclusa con la visita presso il cantiere lavori dove è in corso d'opera la realizzazione del campus IFTS. Quest'ultimo sarà dotato di infrastrutture all'avanguardia con l'obiettivo di diventare un punto di riferimento, a livello mondiale, nella fornitura di addestramento avanzato alle forze aeree.

L'International Flight Training School consentirà di raddoppiare l'attuale offerta formativa dell'Aeronautica Militare attraverso la creazione di un polo addestrativo che si unirà a quello già esistente presso la base aerea di Galatina (Lecce).

Operando in questo contesto, l'IFTS addestrerà la nuova generazione di piloti destinati alla linea caccia, fornendo moduli formativi personalizzati a misura dei vari requisiti delle forze aeree, tarati sulle macchine alle quali saranno destinati i frequentatori. L'impiego della tecnologia Live, Virtual & Constructive del sistema T-346 ridurrà il numero di ore di volo reali a favore di quelle effettuate sul simulatore durante il corso, nonché di quelle più costose per la conversione sulle macchine presso i reparti operativi di futura assegnazione. La Scuola riporterà la base alla sua originale vocazione internazionale.

L'Aeronautica Militare aveva già in passato applicato, con successo, il concetto di pooling and sharing, quando ha integrato con successo i propri assetti nel Comando Europeo per il trasporto aereo.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.