Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > L’Aeronautica Militare festeggia i cento anni del Comandante Galbusera
L’Aeronautica Militare festeggia i cento anni del Comandante Galbusera
17/02/2017
Ufficio Pubblica Informazione
S.Ten. Emanuela De Marchi - 1° M.llo Michele Marchese
​Venerdì 17 febbraio a Palazzo Aeronautica, il Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica (SMA), il Generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli, ha incontrato il Comandante Gian Carlo Galbusera, classe 1917 e pilota dell'Aeronautica durante la Seconda Guerra Mondiale, il quale lo scorso 24 gennaio ha compiuto cento anni.

 

"Avete fatto la storia". Con queste parole di stima e ammirazione il Generale Vecciarelli ha voluto sottolineare la difficoltà delle imprese e la grandezza dei sacrifici che Galbusera e i suoi colleghi hanno dovuto affrontare negli anni della guerra.

I ricordi di quel periodo, del Comandante Galbusera sono ancora estremamente vividi, così come è ancora forte la passione per il volo e la curiosità nei confronti delle nuove e moderne tecnologie di cui è oggi dotata l'Aeronautica Militare. La rapida e forte evoluzione che la Forza Armata ha vissuto a partire dal secondo dopoguerra è stata sintetizzata dalla domanda rivolta dal Comandante Galbusera al personale aeronautico incontrato: "Ma a quanto corrisponde in cavalli la potenza di 18.000 chili di spinta di un Eurofighter?".

Al termine dell'incontro, il Capo di SMA ha donato al festeggiato lo "Stato di Servizio del Tenente Gian Carlo Galbusera" e il tradizionale Crest della Forza Armata.

Anche il 4° Stormo ha voluto festeggiare il suo "Vecio". Su invito del Comandate, il Colonnello Marco Lant, nei giorni scorsi Galbusera ha visitato la base grossetana e insieme agli uomini e alle donne del reparto ha ripercorso i momenti più importanti e salienti della sua attività di volo presso lo Stormo. Con i suoi racconti, Galbusera ha saputo trasmettere i valori di passione, abnegazione e senso del dovere che caratterizzano da sempre la Forza Armata. Un ideale passaggio di testimone dal parte del Comandante Galbusera a chi, oggi, svolge il quotidiano servizio della sorveglianza aerea a difesa del territorio nazionale nel ricordo di coloro che nel passato hanno dedicato vita e passione al servizio del 4° Stormo e dell'Aeronautica Militare.

​La visita del Comandante Galbusera al Generale Vecciarelli e la giornata trascorsa al 4° Stormo di Grosseto hanno rappresentato un incontro tra l'Aeronautica Militare di oggi e il suo passato, nonché la conferma di un legame forte di un'Istituzione estremamente moderna ma che non dimentica le sue origini.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.