Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Giuramento solenne per il 21° Corso Allievi Marescialli dell’Aeronautica Militare
Giuramento solenne per il 21° Corso Allievi Marescialli dell’Aeronautica Militare
04/04/2019
Scuola Marescialli A.M. - Viterbo
T.Col. Massimo Bambini

Giovedì 4 aprile, presso la Scuola Marescialli dell'Aeronautica Militare/Comando Aeroporto di Viterbo, si è tenuta la cerimonia di Giuramento solenne del 21° Corso Normale Allievi Marescialli.

La cerimonia, presieduta dal Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso si è svolta alla presenza del Comandante delle Scuole dell'Aeronautica Militare e della 3ª Regione Aerea di Bari, Generale di Divisione Aerea Aurelio Colagrande, delle autorità civili, militari e religiose di Viterbo e della Banda Musicale dell'Aeronautica Militare.

Il Comandante della Scuola Marescialli dell'Aeronautica Militare, Colonnello Leonardo Moroni, nel complimentarsi con gli allievi del 21° corso ha ricordato come "l'impegno solenne che state per assumere sarà la fonte principale di ispirazione del vostro futuro agire. Il giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana rappresenta un momento dall'altissimo valore morale, in quanto coincide con l'atto più significativo della vita che avete scelto di intraprendere nell'intento di servire la patria con responsabilità e lealtà".

Per il Capo di Stato Maggiore dell'A.M oggi "abbiamo celebrato un passaggio forte nella vita degli allievi: il giuramento, l'atto con il quale hanno professato fedeltà assoluta alla Patria, impegnandosi a difenderla, se necessario, fino all'estremo sacrificio. La formulazione stessa del Giuramento declina i tratti essenziali dello status di noi militari, la nostra intrinseca vocazione al perenne servizio del paese" Inoltre il Generale Rosso ha aggiunto che: "la cerimonia si sostanzia infatti in una promessa formale e solenne che permea il nostro servizio, da onorare con orgoglio, abnegazione, umiltà e disciplina."

Particolarmente emozionante è stato il momento del "Lo giuro", enfatizzato dal sorvolo di una formazione di Eurofighter del 4° Stormo di Grosseto, così come la lettura della "Preghiera dell'Aviatore" e la benedizione del gagliardetto del corso.

Il 21° Corso Allievi Marescialli, incorporato presso la Scuola Marescialli dell'Aeronautica Militare/Comando Aeroporto Viterbo lo scorso 24 settembre, è costituito da 139 frequentatori. Di questi, 133 frequentano i corsi di Laurea triennale in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali presso l'Università della Tuscia, sei seguono i corsi di Infermieristica presso la sede distaccata di Viterbo dell'Università degli Studi "La Sapienza" di Roma.

Oltre al 21° Corso Allievi Marescialli, a cui è stato dato il nome di Blazar II, erano inquadrati nello schieramento, agli ordini del Comandante dei Corsi, Tenente Colonnello Davide Rosellini, anche gli altri due Corsi Normali attualmente in istruzione presso l'Istituto Viterbese (il 19° Corso Zephir giunto all'ultimo anno di studi ed il 20° Corso Altair II al suo secondo anno), i gagliardetti dei precedenti corsi, la Banda dell'Aeronautica Militare che ha accompagnato le fasi salienti della cerimonia e una rappresentanza dei frequentatori del Corso Blazar I, presenti a testimonianza dello spirito di corpo che lega simbolicamente i due corsi aventi lo stesso nome ma appartenenti a due generazioni diverse, distanziati l'uno dall'altro di diciannove anni.

La Scuola Marescialli dell'Aeronautica Militare/Comando Aeroporto di Viterbo è posta alle dipendenze del Comandante delle Scuole dell'A.M. e della terza Regione Aerea; il reparto ricopre una duplice missione: da una parte, quale istituto a carattere universitario, ha il compito di provvedere alla formazione militare e morale e all'istruzione professionale specifica dei Sottufficiali del Ruolo Marescialli, nonché al perfezionamento e all'aggiornamento di tale formazione; dall'altra, quale aeroporto militare aperto al traffico civile, assicura la fornitura dei Servizi della Navigazione Aerea e garantisce, in accordo a quanto previsto nei piani operativi di settore, l'efficienza delle installazioni aeroportuali funzionali all'attività di volo.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.