Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Esercitazione “Marecchia 2017”, uniti contro il sisma
Esercitazione “Marecchia 2017”, uniti contro il sisma
20/05/2017
15° Stormo - Cervia (RA)
Cap. Agostinelli Simone

Si è svolta sabato 20 maggio una delle più importanti esercitazioni della provincia di Rimini che ha visto numerose organizzazioni del territorio (VV.FF., soccorso alpino, C.R.I., cinofili) cooperare con la protezione civile , il centro operativo intercomunale (C.O.I.) del comune di Santarcangelo di Romagna e la 1^ Brigata Aerea Operazioni Speciali (B.A.O.S.)

La simulazione dell'evento sismico ha coinvolto il centro storico della città ed in particolare le infrastrutture scolastiche della scuola elementare Pascucci, che hanno "interpretato" il ruolo di edifici danneggiati per permettere l'applicazione e la verifica dei piani di evacuazione e la raccolta degli sfollati e degli alunni nelle previste aree di sicurezza.

 

Tra i vari eventi addestrativi è stato inserito il recupero di un traumatizzato bloccato all'interno delle grotte tufacee del territorio romagnolo, che ha visto l'azione congiunta dei Vigili del Fuoco e dell'Aeronautica Militare che ha fatto decollare urgentemente un elicottero HH-139 e personale specialista aerosoccorritore del 15° Stormo per soccorrere, tramite barella e verricello, il traumatizzato.

 

L'evento sismico (simulato) in assenza di uno stato di allerta preventivo, ha necessitato dell'approntamento del campo di accoglienza della protezione civile al quale hanno contribuito le istituzioni civili e militari del territorio allertate dalla Prefettura di Rimini.

 

Il centro operativo della 1^ B.A.O.S. di Cervia informato dalla catena di allertamento dell'evento sismico (simulato) ha reso disponibile alcuni automezzi  e personale specialista, tra cui un mezzo antincendi, un autobotte, un cestello elevatore ed un ambulanza.

 

Questo tipo di eventi esercitativi consente di verificare e mettere a punto la capacità di operare in sinergia delle varie istituzioni dello Stato. Per l'Aeronautica Militare il concorso con le altre articolazioni ed agenzie statali deputate al supporto alla popolazione civile è una missione di primaria importanza, che si affianca alla più specifica operatività militare, nell'ottica del cosiddetto dual use (ossia il duplice impiego di capacità, assetti e personale in ambito civile e militare). Uno degli ultimi esempi di applicazione reale delle capacità sviluppate e mantenute in questi settori è stato il supporto fornito dall'Aeronautica Militare e dalle altre Forze Armate in occasione dell'emergenza neve e del sisma che ha colpito il Centro Italia a inizio anno.



​Tra i compiti del 15° Stormo e della 1ª B.A.O.S. c’è anche quello di concorrere alle operazioni si soccorso per la salvaguardia della vita umana a beneficio della collettività. Tra la fine del 2016 e l’inizio del 2017 uomini e mezzi dei reparti sono stati rischierati a Rieti e Pescara per fronteggiare l’emergenza del sisma e delle neve nel Centro Italia. In questo scenario, sempre più importanza rivestono queste esercitazioni che permettono all’Aeronautica Militare ed agli enti territoriali di poter “parlare la stessa lingua” usando le stesse tecniche e procedure gestendo così al meglio le calamità. 

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.