Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Duplice intervento per gli assetti dell’Aeronautica Militare
Duplice intervento per gli assetti dell’Aeronautica Militare
25/01/2020
Ufficio Pubblica Informazione
Magg. Andrea Colotti

Un sabato di ordinaria operatività quello che ha contraddistinto gli assetti e gli equipaggi dell'Aeronautica Militare nella giornata odierna.

Nel primo pomeriggio di oggi un velivolo Falcon 900 del 31° Stormo di Ciampino è decollato alla volta dell'aeroporto di Alghero per prelevare un bimbo di 3 anni in imminente pericolo di vita.

Il giovane paziente, insieme alla madre e ad una equipe medica dell'Ospedale Santissima Annunziata di Sassari, è stato trasferito all'ospedale Gaslini di Genova per ricevere le necessarie cure specialistiche.

Nel tardo pomeriggio, su richiesta della Prefettura di Trapani, in coordinamento con la Protezione Civile,  è stato invece richiesto l'intervento di un assetto HH-139 dell'82° Centro CSAR di Trapani per contrastare un incendio divampato sul monte Erice proprio nel trapanese.

L'equipaggio, dopo circa un'ora di missione e circa cinque tonnellate d'acqua sganciate, è riuscito a domare l'incendio, terminando la sortita entro le effemeridi.

Le richieste di trasporto sanitario urgente, come accade sempre in questi casi, sono pervenute dalle Prefetture di riferimento delle strutture ospedaliere che tenevano in cura i pazienti alla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell'Aeronautica Militare che ha tra i propri compiti quello di organizzare e gestire questo genere di trasporti su tutto il territorio nazionale in coordinamento, appunto, con le Prefetture.

Per quanto riguarda le missioni anti incendio gli interventi, attivati in questo caso dalla Prefettura, sono coordinati dal Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico (FE) che opera a stretto contatto con il Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) della Protezione Civile e, nel caso specifico della Regione Sicilia, con la Sala Operativa Unificata Permanente (S.O.U.P.).

Attraverso i suoi Reparti di Volo, l'Aeronautica Militare mette a disposizione mezzi ed equipaggi pronti a decollare in qualunque momento e in grado di operare anche in condizioni meteorologiche marginali per assicurare il trasporto urgente non solo di persone in gravissime condizioni, come accaduto oggi, ma anche di organi ed equipe mediche per trapianti. Sono centinaia ogni anno le ore di volo effettuate per questo genere di interventi dagli aerei del 31° Stormo di Ciampino, del 14° Stormo di Pratica di Mare e della 46ª Brigata Aerea di Pisa. Per alcune esigenze particolari sono anche impiegati gli elicotteri del 15° Stormo di Cervia e dei Centri Combat SAR (Search and Rescue) dipendenti.

L'antincendio, come il trasporto sanitario urgente sono alcune delle capacità duali che l'Aeronautica Militare quotidianamente mette al servizio della collettività nei casi di pubblica utilità o in occasioni di calamità, operando in questo caso in stretta sinergia e a supporto delle diverse agenzie e corpi dello Stato impegnati nei soccorsi a terra e in volo.


ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.