Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Chiuso il 65° Deposito Territoriale A.M. di Taranto
Chiuso il 65° Deposito Territoriale A.M. di Taranto
14/06/2018
Comando Logistico
M.llo di 2^cl. Luana Ricci

Giovedì 14 giugno, a Taranto, alla presenza del Comandante del Servizio dei Supporti del Comando Logistico, Generale di Brigata Ettore Ciniglio Appiani, del Prefetto e del Sindaco di Taranto, delle massime cariche istituzionali locali e dei rappresentanti delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma, si è svolta la solenne cerimonia di chiusura del 65° Deposito Territoriale.

Il Comandante, Tenente Colonello Rossano Rocco Coppari, nel discorso di commiato, ha ripercorso le fasi storiche dell'Ente, dalla costituzione dell'allora 54° Deposito della Regia Aeronautica sino ad oggi, sottolineando "l'incessante attività di distribuzione del carburante agli Stormi del Centro e del Sud Italia e il supporto fornito alle varie operazioni che hanno visto coinvolto il nostro Paese".

Nel suo intervento il Comandante ha poi ringraziato i suoi uomini "per la professionalità e la passione dimostrata nello svolgimento della loro missione istituzionale nonché nella salvaguardia e nella tutela delle peculiarità biologiche e ambientali in cui l'ente è totalmente immerso".

Il Tenente Colonnello Rocco Coppari ha infine espresso i suoi ringraziamenti al Generale Ciniglio Appiani, al Project Manager che ha seguito le fasi di chiusura, Colonnello Giuseppe Mega e al Comandante del Centro Tecnico Rifornimenti, Col. Roberto Palmisano "per aver creato le condizioni ottimali per permettere al personale tutto di lavorare in tranquillità e serenità" e a tutti gli ospiti e gli amici presenti "che hanno onorato l'evento con la loro presenza dando dimostrazione concreta di stima e amicizia".

Il Generale Ciniglio Appiani, dopo i saluti alle autorità locali, al Gonfalone e alle Associazioni della città di Taranto e ai restanti ospiti, ha espresso la sua vicinanza al personale schierato. "La chiusura del deposito è un atto necessario e inarrestabile, che comporta sacrifici per ottenere una più razionalizzata e centralizzata gestione del carburante avio". Ha infine esortato tutti gli uomini e donne del reparto "a continuare ad esprimere le proprie capacità e professionalità allo stato dell'arte e dare il proprio contributo con la passione e competenza già dimostrata in questi anni".

La cerimonia, caratterizzata da una partecipazione emozionata in cui si è reso omaggio alla dedizione e al sincero attaccamento che tutto il personale ha mostrato in tanti anni di servizio, si è conclusa con il solenne rituale dell'Ammainabandiera e ha raggiunto il suo apice con la consegna del drappo al Comandante dell'Ente.

L'atto di chiusura è un importante passaggio formale per la realizzazione del progetto di riconsegna di una parte del territorio allo Stato e consentirà la prosecuzione del processo di razionalizzazione che la Forza Armata ha avviato per snellire la sua struttura, rendendola più versatile ed efficiente.

La soppressione del Deposito non segna tuttavia la fine della lunga convivenza dell'Aeronautica Militare con la città di Taranto; infatti il personale, anche se reimpiegato presso altri Enti della Forza Armata, tra cui la vicina Scuola Volontari A.M., continuerà a vivere ed interagire, unitamente alle proprie famiglie, con il tessuto sociale e a portare in alto il ricordo di questi anni passati al 65° Deposito.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.