Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Il Generale Gabellini nuovo Comandante del COA
Il Generale Gabellini nuovo Comandante del COA
06/03/2019
Comando Operazioni Aeree - Poggio Renatico (FE)
1° Lgt Roberto Vasaturo

Mercoledì 6 marzo, nella base aeronautica di Poggio Renatico, il Generale di Divisione Aerea Antonio Conserva ha lasciato il Comando del COA (Comando Operazioni Aeree) al Generale di Divisione Aerea Claudio Gabellini.

La cerimonia, presieduta dal Comandante del Comando Squadra Aerea, Generale di Squadra Aerea Fernando Giancotti, ha visto la presenza di numerose autorità civili, militari e religiose presenti sul territorio ferrarese nonché dei Gonfaloni delle Istituzioni del territorio e i Labari delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma, a testimonianza di quanto siano saldi i legami di vicinanza tra la base militare e il territorio che da oltre un secolo la ospita.

Il Generale Conserva, che lascia il C.O.A. dopo quasi due anni dall'insediamento, nel suo indirizzo di saluto dopo aver ringraziato tutti, si è rivolto al Generale S.A. Fernando Giancotti esprimendo gratitudine per la sua illuminata guida e per averci "stimolato nel raggiungere rapidamente concrete capacità d'intervento delle Forze Aeree, perfettamente integrate nei dispositivi interforze, a vantaggio della collettività nazionale e internazionale." Nel corso dell'intervento, il Gen. Conserva ha sintetizzato le principali fasi salienti trascorso al COA e in chiusura non ha mancato di dedicare "un ultimo pensiero a Voi personale del Comando Operazioni Aeree, artefici delle capacità di pianificazione e condotta delle operazioni aeree e spaziali dell'Aeronautica Militare. Siate fieri di ciò che avete conseguito in questi anni e consapevoli delle nuove sfide che vi attendono."

Dopo il pronunciamento della formula di riconoscimento, atto formale con cui il comandante uscente cede il comando al suo successore, ha preso la parola il nuovo Comandante, Generale di Divisione Aerea Claudio Gabellini, che dallo scorso 30 gennaio ha assunto la guida del DACCC (Deployable Air Command and Control Center), Comando NATO presente all'interno della base di Poggio Renatico. Il Generale Gabellini, dopo aver salutato autorità e ospiti, si è così rivolto al personale della base sia nazionale che internazionale "donne e uomini del COA e del DACCC, cominciamo oggi un affascinante viaggio insieme, nel quale le impronte che sapremo lasciare lungo il percorso, saranno altrettanto importanti della destinazione da raggiungere" e ha chiuso il suo saluto augurando "buon lavoro a tutti."

Il Generale Giancotti, nel rinnovare il più sentito apprezzamento per l'ottimo lavoro svolto dal Gen. Conserva, ha sottolineato che "la sicurezza del Paese non è retorica ma una grande responsabilità. La Squadra Aerea ha contribuito negli anni alla continua promozione della crescita professionale e organizzativa delle sue componenti, a fronte di sfide sempre più dinamiche e complesse. La Squadra Aerea e l'Aeronautica tutta è, adesso più che mai, in continua trasformazione verso un approccio operativo più agile e sistemico. In tale ambito, il Comando Operazioni Aeree, attraverso la leadership attenta e appassionata del Gen. Conserva e l'opera di tutto il personale, ha svolto e svolge un ruolo importantissimo." Nel sottolineare poi come il Gen. Gabellini sia "l'uomo giusto al posto giusto per contribuire alla trasformazione" ha voluto rimarcare che "nulla è e può essere senza il personale che trasforma risorse inanimate in un servizio vivo, pulsante, generoso, appassionato. Quello che l'Aeronautica Militare rende al Paese. Un Comandante ama la sua gente e se ne prende cura, ascolta e infine comanda con serena fermezza."

​Il Comando Operazioni Aeree dipende dal Comando Squadra Aerea ed è il centro nevralgico di Comando e Controllo dell'A.M. che assicura tutti i giorni, 24 ore su 24, la Difesa Aerea Nazionale, il Soccorso Aereo, il Trasporto aereo e la pianificazione e condotta di tutte le operazioni aree in patria e all'estero.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.