Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > 53° corso Sicurezza Volo
53° corso Sicurezza Volo
01/12/2017
Istituto Superiore Sicurezza Volo
Ten. Col. Filippo Conti; Serg. Magg. Capo Stefano Braccini

Dal 2 ottobre al 1 dicembre 2017 si è svolto a Palazzo Aeronautica il 53° corso di qualificazione per Ufficiali Sicurezza Volo.

Il corso, organizzato e gestito dall'Istituto Superiore Sicurezza Volo (I.S.S.V.), ha visto la partecipazione di 47 frequentatori provenienti da vari reparti dell'Aeronautica Militare e delle altre Forze Armate e Corpi Armati dello Stato, nonché personale appartenente ad organizzazioni civili connesse con l'attività di volo.

Il corso è stato strutturato in 4 moduli: Human Factor, Prevenzione, Investigazione e Aspetti Giuridici. Durante il modulo "Human Factor" sono stati analizzati gli aspetti inerenti l'incidenza dell'essere umano nelle attività legate al volo, il modulo "Prevenzione" ha fornito ai partecipanti una visione d'insieme sulle attività poste in essere dalle organizzazioni complesse per prevenire il verificarsi di incidenti.

Il modulo di "Investigazione" è stato strutturato in due fasi, un Modulo Investigazione Teorica (M.I.T.) e un Modulo Investigazione Pratica (M.I.P.), al fine di sviluppare la capacità di investigare un incidente di volo. La parte teorica si è svolta interamente in aula, mentre la parte pratica è stata ambientata nel "Training Site" del Reparto Chimico di Pratica di Mare e sul "Crash Site" allestito presso il 3° Stormo di Villafranca.

Nel "Training Site" i frequentatori hanno compreso le potenzialità dei metodi di investigazione e di analisi del Reparto Chimico e svolto un'attività di gruppo tesa a ricostruire la dinamica di un incidente di volo partendo dalle evidenze rilevabili sul terreno e dai reperti trovati.

Nel "Crash Site" svolto a Villafranca, i frequentatori, suddivisi in 2 gruppi, hanno operato su due differenti scenari basati su un velivolo ad ala fissa e uno ad ala rotante. Sono state sviluppate contemporaneamente capacità di team building, procedure di messa in sicurezza dell'area e di ripristino delle condizioni ambientali. Di particolare rilevanza l'attività svolta in collaborazione con il personale dell'Ufficio Stampa dell'Aeronautica Militare che ha visto l'intervento di un giornalista di una testata locale.

Il modulo "Aspetti Giuridici" ha illustrato il panorama normativo che riguarda il volo e gli incidenti di volo.

Primo classificato al 53° Corso Sicurezza Volo il Capitano Nazzareno T. della 46° Brigata Aerea di Pisa, che ha ottenuto sempre il massimo dei punteggi nelle varie prove e presentando una tesi sul : Fattore umano e root cause analysis- indagini sull'errore umano e proposte di prevenzione.

Il valore del corso è stato testimoniato dall'autorevole presenza di alcuni illustri conferenzieri, tra i quali il Presidente dell'Agenzia Nazionale Sicurezza Volo (A.N.S.V.), Prof. Bruno Franchi, il Direttore Generale dell'Aeroclub d'Italia (AeCI), Gen. Giulio Cacciatore, il Prof. Andrea Montefusco, docente della LUISS "Guido Carli" di Roma e il Michele Buonsanti docente dell'Università di Reggio Calabria.

Il Generale di Squadra Aerea Fernando Giancotti, Comandante della Squadra Aerea, ha chiuso il corso con un intervento con il quale ha sottolineato  l'attenzione che la F.A. rivolge alle tematiche di Sicurezza del Volo: "... la Sicurezza del Volo è un'attività fondamentale perché conserva le risorse operative e preserva vite umane. Chi se ne occupa deve portare dentro sé la grande consapevolezza che senza sapere dove e quando e senza averne, spesso, diretta controprova, il proprio impegno quotidiano servirà, con assoluta certezza, a salvare qualcuno. Il fatto che nel corso degli anni il "rateo" di incidenti si sia sensibilmente ridotto è la testimonianza tangibile che tanto è stato fatto in termini di sensibilizzazione e concreta prevenzione. Dunque, un grande plauso a chi opera, quotidianamente, in questo settore e a chi organizza questi corsi che hanno raggiunto, oggi, livelli di eccellenza."

Il Generale di Brigata Aerea Eugenio Lupinacci, Ispettore della Sicurezza del Volo, ha infine consegnato gli attestati ai frequentatori neo qualificati Ufficiali S.V. sottolineando l'importanza dei rapporti umani per la loro futura attività. 

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.