Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > 4 novembre, l'Aeronautica Militare nelle celebrazioni dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate
4 novembre, l'Aeronautica Militare nelle celebrazioni dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate
04/11/2019
Ufficio Generale Capo di SMA
Ufficio Pubblica Informazione

Hanno avuto inizio con l'alzabandiera le celebrazioni a Napoli del 4 NovembreGiorno dell'Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate, svoltesi alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, accompagnato dal Ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, e dal Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli

Presenti alla cerimonia anche Sua Eminenza Cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo di Napoli, il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, e il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, autorità civili, militari e soprattutto tantissimi cittadini che hanno colorato con le bandiere tricolore il Lungomare Francesco Caracciolo. Momento clou della cerimonia, lo sfilamento dei reparti interforze composto da 5 battaglioni: circa 500 donne e uomini di Aeronautica MilitareEsercito ItalianoMarina MilitareArma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

Dopo gli interventi del Ministro Guerini e del Generale Vecciarelli, il Capo dello Stato ha consegnato le onorificenze dell'Ordine Militare d'Italia a sei Bandiere di Guerra, tra cui il 51° Stormo dell'Aeronautica Militare che "Dopo aver operato nell'ambito dell'operazione ISAF in Afghanistan e aver partecipato all'operazione Unified Protector in Libia, (…) a brevissima distanza dal proprio rientro, è stato dapprima rischierato sulla base di Trapani, per oltre un anno, per il monitoraggio della delicata e contingente situazione politica nel mediterraneo. Successivamente ha sostenuto con i propri velivoli, in totale autonomia e con ingenti sacrifici da parte del proprio personale, l'operazione Prima Parthica, per contrastare la minaccia del terrorismo islamico in terra irachena. Il valore, le spiccate virtù militari, l'amor patrio, lo straordinario spirito di sacrificio e l'esemplare efficienza che da sempre contraddistinguono questo glorioso reparto, hanno permesso di totalizzare oltre 11000 ore di volo in operazioni reali e di pervenire a risultati di grande rilievo, oggetto di numerosi riconoscimenti in ambito internazionale."

In chiusura di cerimonia, il tradizionale passaggio delle Frecce Tricolori ha colorato di verde, bianco e rosso i cieli di Napoli.

Nella prima mattinata, il Presidente Mattarella, accompagnato dal Ministro Guerini, ha aperto le celebrazioni del 4 novembre a Roma, con la deposizione di una corona d'alloro al Sacello del Milite Ignoto, all'Altare della Patria, omaggiando quanti donarono la vita per la Patria. Alla cerimonia hanno preso parte i Presidenti di Senato e Camera, Maria Elisabetta Alberti Casellati Roberto Fico, il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, il Presidente della Corte Costituzionale, Giorgio Lattanzi e numerose autorità civili e militari. Presenti, oltre al Capo di Stato Maggiore della Difesa, anche i vertici di tutte le Forze Armate, tra cui il Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso

Diversi Enti e Reparti dell'Aeronautica Militare, dal nord al sud del Paese, hanno partecipato alle celebrazioni della ricorrenza, aprendo le porte delle basi alla cittadinanza locale. 


 Guarda la galleria fotografica sul sito del Quirinale

 Leggi la news sul sito del Ministero della Difesa 


 


ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.