Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Qatar: primo impiego operativo della capacità Counter-UAS
Qatar: primo impiego operativo della capacità Counter-UAS
20/12/2021
Stato Maggiore della Difesa
Ufficio Pubblica Informazione

Dal 23 novembre al 20 dicembre l'Aeronautica militare è stata chiamata a supporto delle Forze Armate del Qatar in occasione della competizione FIFA Arab Cup 2021, attraverso il dispiegamento di un Task Group Counter-Unmanned Aerial Anti-drone System (C-UAS), alle dirette dipendenze del Comandante dell'IT NCC Air, il Colonnello Antonio Vivolo, nell'ambito della missione Inherent Resolve - Prima Parthica.

Il supporto richiesto ha riguardato la difesa contro la minaccia derivante dai cosiddetti “mini e micro droni”. Per tale evenienza l'Aeronautica militare ha rischierato il sistema anti-drone fisso "ACUS" (AMI Counter UAS) congiuntamente a sistemi jammer portabili. Complessivamente nel Task Group sono impiegati circa 30 unità tra Fucilieri dell'Aria del 16° Stormo "Protezione delle Forze" e operatori del settore Force Protection appartenenti al 4°, 6° e 32° Stormo.

Le capacità C-UAS comprende l'acquisizione di tecnologie per l'avvistamento e l'eventuale neutralizzazione di droni anche di piccolissime dimensioni che sorvolano a bassa quota aree sensibili o interdette quali le installazioni militari, per la protezione del personale che in esse opera e dei beni materiali ivi custoditi.

In un contesto predisposto appositamente nel costante e pieno rispetto di tutte le misure previste dai protocolli sanitari di prevenzione al COVID-19, l'attività è stata una importante esperienza di cooperazione internazionale nonché di dimostrazione delle capacità C-UAS, rese sempre più necessarie dal proliferare di attività illegali condotte con l'utilizzo di sistemi a pilotaggio remoto che, per le loro dimensioni, risultano non solo di difficile visualizzazione con i tradizionali sistemi di sorveglianza e rilevamento, ma anche di complesso contrasto con velivoli o elicotteri convenzionali.

Costituita in data 17 ottobre 2014 per partecipare all’Operazione multinazionale “Inherent Resolve”, l’IT NCC AIR garantisce unicità di comando e sostegno logistico per l’impiego sinergico e coordinato degli assetti forniti dall’Aeronautica Militare e, con lo schieramento del Task Group SAMP/T, dall’Esercito Italiano in seno alla Coalizione.

Inquadrata nell’IT NCC AIR, la Task Force Air Kuwait concorre mediante l’impiego dei propri assetti Eurofighter Predator alle attività di Intelligence, Surveillance and Reconnaissance (ISR) per la definizione della situational awareness della Coalizione “Inherent Resolve”.

Con il KC-767A, la Componente contribuisce attraverso l’attività di rifornimento in volo all’estensione di autonomia di volo e raggio d’azione degli assetti aerei della Coalizione. La batteria missilistica SAMP/T, sistema missilistico di difesa antiaerea ed antimissile di ultima generazione, integrato nel sistema di difesa della Coalizione “Inherent Resolve” (Coalition Integrated Air and Missile Defense System) potenzierà difesa dello spazio aereo kuwaitiano e cornice di sicurezza per Contingente italiano, Coalizione e Host Nation.

 Leggi la notizia sul sito dello Stato Maggiore della Difesa

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.