Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > 4 novembre: il Presidente Mattarella ha consegnato le onorificenze dell'Ordine Militare d'Italia
4 novembre: il Presidente Mattarella ha consegnato le onorificenze dell'Ordine Militare d'Italia
04/11/2021
Ufficio Pubblica Informazione
Cap. Simone Antonetti
In occasione della ricorrenza del Giorno dell'Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate, si è svolta nel Cortile d’Onore del Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, la cerimonia di conferimento delle decorazioni dell’Ordine Militare d’Italia alle Bandiere di Guerra.

Alla solenne cerimonia erano presenti il Ministro della Difesa, On. Lorenzo Guerini, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli e i Capi di Stato Maggiore delle delle Forze Armate.

In particolare per l'Aeronautica Militare, il Capo dello Stato ha proceduto alla consegna delle Croci di "Cavaliere" dell'Ordine Militare d'Italia alla Bandiera di Guerra del 4° Stormo di Grosseto ed alla Bandiera di Guerra del 6° Stormo di Ghedi (BS) con le seguenti motivazioni: 

Bandiera di Guerra del 4° Stormo dell’Aeronautica Militare - Prestigioso Stormo dell’Aeronautica Militare, dalle gloriose tradizioni, impiegato senza soluzione di continuità nei vari teatri di crisi al servizio della comunità internazionale, ha operato nell’ambito dell’operazione Unified Protector in Libia, Inherent Resolve in Iraq e in varie attività di Polizia Aerea in zona ai confini dell’area dell’Alleanza Atlantica, assicurando la difesa dello spazio aereo Italiano e, dal 2004, della Slovenia.

Impegnato, in collaborazione con altri Stormi, nell’operazione Prima Parthica ha operato con missioni di ricognizione aerea diurne e notturne a diretto supporto dell’attività di contrasto al terrorismo islamico.

Reparto designato ad effettuare operazioni aeree di Personal Recovery in supporto a missioni di recupero e salvataggio di personale rimasto isolato in aere di crisi, assicura la formazione e l’addestramento dei Piloti della Linea Eurofighter.

Il valore, le spiccate virtù militari, lo straordinario spirito di sacrificio che da sempre contraddistinguono il Personale del 4° Stormo hanno permesso di totalizzare un elevatissimo numero di ore di volo in operazioni reali e missioni addestrative, conseguendo straordinari risultati e riscuotendo unanimi apprezzamenti in ambito internazionale. (Cieli della Libia, dell’Iraq e dell’Alleanza Atlantica, 2011 - 2020).

Bandiera di Guerra del 6° Stormo dell’Aeronautica Militare - Prestigioso Stormo dell’Aeronautica Militare, dalle gloriose tradizioni, impiegato ripetutamente nei principali Teatri di crisi al servizio della Comunità internazionale, in più occasioni sin dal 2014, ha partecipato con il suo personale ed i suoi velivoli all’operazione Prima Parthica sui cieli dell’Iraq, eseguendo missioni di ricognizione aerea diurne e notturne a diretto supporto dell’attività di contrasto al terrorismo islamico in terra irachena.

Il coraggio, il valore, le spiccate virtù militari, l’amor patrio, lo straordinario spirito di sacrificio e la professionalità di tutto il personale del Reparto hanno permesso di raccogliere e analizzare dati e immagini su un elevatissimo numero di obiettivi al suolo, fornendo un determinante contributo alla sicurezza della popolazione irachena e delle truppe di Coalizione con straordinari risultati, riscuotendo unanimi apprezzamenti in ambito internazionale. (Cieli dell’Iraq, 2014 - 2020).

Sempre in occasione dell'importante ricorrenza, mercoledì 3 novembre si è svolta, nel salone dei Corazzieri al Quirinale, la cerimonia di consegna da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, coadiuvato dal Ministro della Difesa, delle decorazioni dell'Ordine Militare d'Italia (OMI) ai militari che si sono particolarmente distinti nello svolgimento dei loro compiti

Per l'Aeronautica Militare sono stati insigniti il Generale di Brigata Aerea Luca Maineri ed il Colonnello Sergio Cavuoti con le seguenti motivazioni: 

Generale di Brigata Aerea Luca Maineri - Croce di “Cavaliere” dell’Ordine Militare d’Italia - Comandante della Joint Air Task Force in Afghanistan, il Generale B.A. Maineri, Ufficiale dalle pregevoli capacità professionali, è stato impiegato nell’ambito della missione multinazionale International Security Assistance Force (ISAF) a Herat.

In tale contesto, con elevata capacità di comando e indiscussa leadership, assicurava la massima espressione operativa del complesso ed articolato dispositivo aeronautico posto alle sue dipendenze, gestendo con determinante impulso operazioni per il trasporto di uomini e materiali, missioni di sorveglianza, di ricognizione tattica e supporto aereo alle forze di terra, contribuendo significativamente alla sicurezza della coalizione internazionale e alla stabilizzazione del Paese.

Con la sua quotidiana ed instancabile dedizione, con l’eccezionale operato posto in essere, ha conseguito risultati di prim’ordine, conferendo indubbio lustro e prestigio alle Forze Armate italiane e al Paese.

Herat (Afghanistan), 27 aprile - 28 ottobre 2013

Colonnello Sergio Cavuoti - Croce di “Cavaliere” dell’Ordine Militare d’Italia - Comandante della Task Force Air e del Contingente Italiano in Kuwait, il Colonnello Cavuoti, Ufficiale dalle pregevoli capacità professionali, è stato impiegato nell’ambito della missione Prima Parthica in Iraq per lo svolgimento delle continue ed incalzanti attività di supporto alla coalizione internazionale.

In tale contesto, grazie alla sua elevata capacità di comando nella gestione del personale e dei Reparti di Volo, peraltro dislocati su più basi aeree, assicurava la massima espressione operativa del complesso ed articolato dispositivo aeronautico posto alle sue dipendenze, accrescendo il patrimonio informativo dei centri di comando in ambito nazionale e di coalizione, contribuendo così al contrasto del terrorismo islamico e dell’organizzazione criminale in territorio iracheno.

Grazie alle sue doti di leadership e al suo eccezionale operato, ha conseguito risultati di prim’ordine, conferendo indubbio lustro alle Forze Armate italiane e prestigio al Paese.

Kuwait, 29 ottobre 2019 - 8 dicembre 2020

Erano presenti rappresentanti del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, il Presidente del Consiglio dell'Ordine Militare d'Italia con i componenti il Consiglio dell'OMI e autorità civili e militari.

Prima della cerimonia il Presidente Mattarella ha incontrato i decorati 2020 dell'Ordine Militare d'Italia e una rappresentanza di Allievi degli Istituti di Formazione Militare, tra cui quelli della Scuola Militare Aeronautica "Giulio Douhet" di Firenze
ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.