Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > European Tactical Airlift Centre: conclusa in Spagna l'esercitazione ETAP-C 2021
European Tactical Airlift Centre: conclusa in Spagna l'esercitazione ETAP-C 2021
26/03/2021
46^ Brigata Aerea
T.Col. Pompilio Sammaciccio
Con il volo di rientro da Lanzarote lo scorso venerdì 26 marzo, si è conclusa l’esercitazione che ha visto l’impiego di un C-130J dell’Aeronautica Militare nell’ambito dell’European Tactical Airlift Program – Course (ETAP-C) 2021, uno dei più rilevanti e complessi eventi addestrativi sul trasporto tattico in ambito europeo.

Organizzata annualmente dallo European Tactical Airlift Centre (ETAC) in collaborazione con l’European Air Transport Command (EATC) ed European Defence Agency (EDA), l’edizione di quest’anno si è svolta presso la base aerea di Lanzarote (Spagna) ed in aree dedicate all’interno dell’arcipelago delle Canarie, con eventi di volo effettuati dal 15 al 25 marzo. 

ETAP-C è un programma addestrativo che si basa su tecniche e tattiche comuni esposte da un team di istruttori internazionale. Tema di quest’anno, la navigazione notturna; da qui la necessità di utilizzare i visori NVG (Night Vision Goggle) all’interno di uno scenario addestrativo di difficoltà crescente, volto a maturare l'esperienza necessaria per poter poi operare in uno scenario reale. Obiettivo generale del corso dunque, lo scambio di esperienze tra colleghi di diverse nazioni europee nel campo del trasporto tattico, l'interoperabilità e l’applicazione di procedure comuni nell’ambito di missioni congiunte. 

Nell’edizione di quest’anno inoltre, per la prima volta, è stato inserito un modulo per la qualifica di Istruttori Tattici Load Master a cui hanno partecipato due Sottufficiali Load Master esperti italiani. Una novità che consentirà di creare una community europea di categoria, finalizzata alla condivisione di esperienze nel campo.

L’evento, che ha visto la partecipazione di cinque Nazioni e quattro velivoli da trasporto, ha coinvolto un totale di 120 persone.  Per l’Aeronautica Militare erano presenti gli equipaggi, il personale manutentore e di supporto ed un velivolo C-130J della 46ª Brigata Aerea di Pisa, impiegato nell’esercitazione insieme ad altri tre velivoli tedeschi, danesi e spagnoli (rispettivamente un A400M, un CASA C-295 ed un altro C130J). Presenti infine anche Francia, Olanda, Portogallo e Repubblica Ceca in qualità di osservatori.

La 46ª Brigata Aerea è un Reparto Trasporti dell'Aeronautica Militare che dipende dal Comando Squadra Aerea per il tramite del Comando per le Forze per la Mobilità e il Supporto. Con la propria flotta di velivoli C130J e C27J è impegnata quotidianamente al servizio del Paese. Tra i compiti del Reparto, vi è quello del soccorso alla popolazione in caso di calamità o di straordinaria necessità e urgenza, sia di giorno che di notte, anche in condizione meteorologiche avverse, per fornire l'aiuto richiesto che, spesso, risulta decisivo per salvare vite umane. Un esempio concreto di tale missione è rappresentato dal trasporto sanitario d'urgenza di persone in imminente pericolo di vita o biocontaminate.
ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.