Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > NATO, Air Policing: cambio al comando della TFA in Lituania
NATO, Air Policing: cambio al comando della TFA in Lituania
25/01/2021
Task Force Air Baltic Thunder
Magg. Mario Trabalza
Lunedì 25 gennaio il Colonnello Daniele Donati è subentrato al Colonnello Antonio Di Matteo al comando della TFA Šiauliai impegnata in Lituania nell’ambito della missione NATO Baltic Air Policing.

Il Colonnello Di Matteo, Comandante della Task Force Air - Šiauliai dal 1° settembre 2020, ha assunto il comando delle operazioni di Air Policing dando il cambio alla Forza Aerea spagnola. Numerose le attività svolte durante il suo periodo: 20 scramble effettuati, circa 500 ore di volo e la partecipazione a diverse esercitazioni svoltesi nella regione baltica.

Nel salutare il personale che ha avuto alle proprie dipendenze, il Colonnello Di Matteo, ha ringraziato per la professionalità messa in campo e per come è stato rappresentato il Paese: “il gioco di squadra è realmente vincente quando ognuno è pienamente consapevole di farne parte! Siete stati una grande squadra”.

Il Colonnello Donati avrà il comando della missione fino al prossimo 30 aprile 2021, giorno in cui l’Italia cederà nuovamente la leadership alla Spagna, nell’ambito delle rotazioni in accordo al mandato NATO.

Nel presentarsi al personale, il Colonnello Donati si è dichiarato onorato del compito affidatogli ed ha voluto ringraziare il predecessore per l’encomiabile lavoro svolto: “Continueremo a dare prova di grande senso di responsabilità, per dimostrare di saper compiere il nostro mandato in sicurezza, nonostante questo periodo difficile di pandemia. Questo obiettivo sarà perseguibile solo se terremo ben presente i valori propri dell’essere militare quali lealtà, disciplina e professionalità!”

​L’Italia partecipa dal 2015 alle missioni di Air Policing della NATO, a favore dei membri dell’Alleanza, nei Paesi Baltici ed in Islanda. Questa delicata missione esprime la capacità dei Paesi dell’Alleanza, e dell’Italia come membro trainante, di condividere e ottimizzare l’impiego di mezzi, di personale e di professionalità operativa, per salvaguardare lo spazio di sicurezza euro-atlantico, mettendo in atto quello che la dottrina NATO definisce interoperabilità.

Il Reparto, che schiera i velivoli multiruolo Eurofighter Typhoon del 4° Stormo di Grosseto, del 36° Stormo di Gioia del Colle, del 37° Stormo di Trapani e del 51° Stormo di Istrana, adempie alla missione operativa di assicurare la difesa aerea dei paesi baltici nel contesto della cornice di sicurezza della NATO. I piloti italiani assicurano la Quick Reaction Alert 24 ore su 24, inseriti integralmente nel dispositivo tattico dell’Alleanza Atlantica.
ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.