Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > 4 Novembre: l'Aeronautica Militare nelle celebrazioni dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate
4 Novembre: l'Aeronautica Militare nelle celebrazioni dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate
04/11/2020
Ufficio Pubblica Informazione
Magg. Marco De Simone
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha aperto a Roma le celebrazioni del 4 Novembre, Giorno dell'Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate, con la deposizione di una corona d’alloro all’Altare della Patria.

In forma ridotta per le rispettare le misure di contenimento della pandemia, la delegazione formata, tra gli altri, dal Ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, dal Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli e dal Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Alberto Rosso ha reso gli onori ed omaggiato i Caduti che donarono la propria vita per la Patria. 
Di seguito il link al messaggio del Presidente Mattarella in occasione del Giorno dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate disponibile sul sito istituzionale del Quirinale (messaggio).

La cerimonia è stata accompagnata dal passaggio delle Frecce Tricolori che hanno colorato di verde, bianco e rosso i cieli di Roma.
Nella stessa giornata il Presidente della Repubblica ha conferito le decorazioni dell'Ordine Militare d'Italia per l'anno 2020 alla Bandiera di Guerra del 36° Stormo di Gioia del Colle e del 37° Stormo di Trapani dell’Aeronautica Militare. Sono inoltre stati insigniti il T. Col. Davide Dentamaro con la Croce di "Ufficiale" dell’Ordine Militare d’Italia ed il Col. Paolo Rubino con la Croce di "Cavaliere" dell’Ordine Militare d’Italia (leggi le motivazioni).
 
Inoltre, nella stessa mattinata, a Palazzo Aeronautica, si è tenuta una sobria cerimonia per la consegna di riconoscimenti concessi dal Capo di Stato Maggiore della Difesa a personale della Forza Armata che si è particolarmente distinto nel corso della prima fase dell’emergenza Covid-19
Gli encomi solenni, consegnati agli interessati dal Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso, sono stati tributati a personale di varie categorie, ruoli e specialità – personale navigante, medico ed assistente sanitario, ingegnere, coordinatore delle operazioni ed attività logistiche – a testimonianza dell’articolato e complesso contributo che l’Aeronautica Militare ha fornito, e continua a fornire, insieme alle altre Forze Armate, per il contrasto della grave emergenza sanitaria mondiale in atto.

​“Voi siete un campione, un esempio delle tante eccellenze dell’AM”, ha detto il Generale Rosso rivolgendosi al personale destinatario del riconoscimento. “Oggi ricevete un apprezzamento che mi sento di rivolgere ai tanti uomini e donne della Forza Armata che continuano a lavorare con dedizione, generosità , ma anche con passione e cuore, oltre che con le proprie competenze. E’ un riconoscimento, un segno di distinzione, che in una giornata come quella di oggi – Festa delle Forze Armate - assume senza dubbio un significato particolare, perché ci permette di rendere onore e merito a chi ci ha preceduto, a quanti non ci sono più, a chi – come Voi - si è distinto facendo qualcosa che merita di essere sottolineato. Quella di oggi deve essere anche l’occasione, oltre che per celebrare e ricordare i valori ed i principi che ispirano tutte le FFAA, anche per riflettere e chiederci se siamo testimonianza di quei principi, dei valori del nostro Giuramento, con la consapevolezza di dover fare sempre del nostro meglio, ognuno nel proprio ambito”. 

La data di oggi assume, per l’Aeronautica Militare, un significato ancora più particolare”, ha aggiunto il Capo di Stato Maggiore, “che segna in qualche modo l’inizio delle nostre tradizioni verso il centenario della costituzione della Forza Armata. Oggi, di cento anni fa, veniva infatti conferita al Regio Esercito la Bandiera di Guerra dell’Arma Aeronautica, la stessa che qualche anno più tardi, nel 1923, sarebbe poi passata alla Regia Aeronautica dopo la costituzione a Forza Armata autonoma. Questa ricorrenza storica deve essere un motivo ulteriore per ricordare ed onorare i valori che ci ispirano ogni giorno nel nostro operato”.
ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.