Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Primo incontro degli Ufficiali Sicurezza Volo del Comando Squadra Aerea nell’ambito del Piano Squadra 4.0
Primo incontro degli Ufficiali Sicurezza Volo del Comando Squadra Aerea nell’ambito del Piano Squadra 4.0
05/07/2018
Comando della Squadra Aerea - Roma
T.Col. Domenico Spalluto

Mercoledì ​4 e giovedì 5 luglio ha avuto luogo presso la sala "Ajmone Cat" di Palazzo AM e presso l'Auditorium di Segredifesa (Centocelle) la prima riunione degli Ufficiali Sicurezza Volo del Comando Squadra Aerea. L'evento, voluto dal Gen. S.A. Fernando Giancotti, Comandante della Squadra Aerea, ha visto la partecipazione del Gen. B.A. Antonio Agrusti, Ispettore per la Sicurezza del Volo, del Col. Salvatore Brancaccio, Capo Ufficio Sicurezza Volo del Comando Squadra Aerea e di tutti gli Ufficiali Addetti degli Enti dipendenti. 

Nel suo discorso di apertura il Gen. Giancotti ha evidenziato come la prevenzione sia un bene intangibile in quanto "non è possibile verificarne gli effetti in maniera immediata ma che porta i suoi frutti nel tempo. Nel timore che ci fossero cali di attenzione ho voluto ripristinare la figura dell'Ufficiale Sicurezza Volo del Comando Squadra Aerea e stiamo lavorando per la costituzione di un unico Ufficio dove far risiedere fisicamente anche i referenti dei Comandi Intermedi dipendenti. Questo, unitamente al contributo "trasversale" di tutti gli operatori dei Reparti, consentirà di moltiplicare esponenzialmente il valore espresso al fine di prevenire gli incidenti e dunque tutelare la vita umana e l'operatività della Forza Armata".

 A seguire gli interventi del Generale Agrusti che ha illustrato le linee d'azione impostate nonché la massima apertura nei confronti di qualsiasi tipo di contributo ed iniziativa e del Col. Brancaccio che ha condotto la riunione. Particolarmente interessante durante la seconda giornata l'intenso "question time" che ha consentito di sondare, dal basso verso l'alto, tematiche comuni attraverso l'analisi di esperienze reali e "lesson learned". 

Proprio in tale ottica, la riunione è servita ad attivare la relativa "Maglia" di comunicazione trasversale che risulta essere uno degli strumenti principali del Piano Squadra 4.0. 

La "Maglia" consente a un gruppo di esperti, scissi da logiche di gerarchia ed appartenenti ad uno o più Enti/Reparti dell'A.M., di condividere informazioni di reciproco supporto per meglio conseguire gli obiettivi,  nell'ambito della missione e visione della Forza Armata. 

Il concetto di "Maglia" è illustrato nella nuova direttiva sulla "Governance" e nelle linee guida di comunicazione ("Comunicare Facendo") del Comando Squadra Aerea.

Governance        

       Comunicare Facendo

​Il Comando Squadra Aerea è uno dei tre Comandi di Vertice dell'Aeronautica Militare. Si occupa di addestrare, predisporre, approntare e controllare le Forze Aeree. Elevata prontezza operativa e correlata logistica di aderenza sono necessarie al conseguimento degli obiettivi operativi definiti dalla Forza Armata, per esprimere al meglio il Potere Aerospaziale a livello interforze, interagenzia e multinazionale, al servizio del Paese.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.