Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Valguarnera: "Villa Nuova" intitolata al Generale Tomaso Lomonaco
Valguarnera: "Villa Nuova" intitolata al Generale Tomaso Lomonaco
05/08/2017
41° Stormo
Magg. Alessandro Maccagnano
Sabato 5 agosto si è svolta a Valguarnera Caropepe (EN) la cerimonia d'intitolazione della Villa Comunale alla memoria del concittadino Generale Tomaso Lomonaco, Ufficiale Medico dell’Aeronautica Militare ed ex Capo del Corpo Sanitario Aeronautico che, dedicando la propria vita allo studio e alla sperimentazione scientifica, è uno dei Padri della Medicina Aerospaziale italiana.

L’evento, a cui ha preso parte una nutrita rappresentanza di personale del 41° Stormo Antisom e dell’Aeroporto di Sigonella guidata dal Comandante, Colonnello Federico Fedele, è stato arricchito con uno stand dell’Aeronautica Militare e da una conferenza dal titolo “Un medico tra gli Aviatori” tenuta, presso la sala Consiliare del Comune, dal Tenente Colonnello Paola Verde del Reparto Medicina Aerospaziale di Pratica di Mare.

La cerimonia, iniziata con la scopertura di una targa davanti alla casa natale del Generale Lomonaco, è proseguita con un corteo composto da autorità civili e militari, dai familiari del compianto e dalla cittadinanza, verso la villa comunale dove, sulle note dell’Inno di Mameli, è avvenuta la scopertura della targa commemorativa da parte del Col. Fedele e del Sindaco Francesca Draià.

Il Sindaco della Città, promotrice dell’iniziativa, nel suo discorso ha tenuto a ringraziare lo Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare, il Colonnello Fedele e la famiglia Lomonaco, sottolineando che “[...] a Valguarnera un giovane sindaco ha voluto ricordare le grandi capacità e le fondamentali scoperte del concittadino Lomonaco mantenendo sempre vivo il suo ricordo tra la gente. Grazie alla tenacia e voglia di fare abbiamo permesso la realizzazione dell’evento con perfetta sinergia di tutti”.

Il Col. Fedele, dopo aver salutato tutti i presenti, ha detto che “[…] eventi come quello odierno sono il segno tangibile di rispetto e riconoscimento per l’operosità di tutto il personale dell’Aeronautica Militare, il cui personale - uomini e donne - ogni giorno opera per garantire la sicurezza dei nostri cieli, addestrandosi continuamente per essere pronto ad intervenire in ogni situazione di tempo e luogo”.

Al termine della cerimonia, la “Villa Nuova” è stata aperta al pubblico dove è stata allestita dall’Aeronautica Militare una mostra fotografica che ha evidenziato il percorso biografico del Generale Lomonaco, uno dei Padri della Medicina Aerospaziale italiana. Inoltre, per l’intera giornata è stato messo a disposizione dei cittadini uno Stand informativo sulle attività istituzionali dell’Aeronautica Militare, curato da personale dell’11° Reparto Manutenzione Velivoli e dall’Aeroporto di Sigonella.
Nato a Valguarnera Caropepe (EN), nel 1901, Tomaso Lomonaco fu precursore negli anni quaranta dell’approccio multidisciplinare alle scienze aerospaziali. A lui si deve infatti l’intuizione che l’ingegneria aeronautica non può non interagire con la medicina, un’intuizione consolidatasi nel rapporto successivo tra medicina e astronautica.

Il Comando Aeroporto di Sigonella, gerarchicamente dipendente dal Comando Forze di Supporto e Speciali dell’Aeronautica Militare di Roma, ha il compito di fornire il supporto tecnico, logistico, amministrativo ed operativo al 41° Stormo Antisom ed ai Reparti rischierati ed in transito sull’omonima Base Aerea, assicurando - al contempo - i servizi necessari per il sicuro ed efficace svolgimento delle attività di volo. Inoltre, è responsabile della fornitura dei servizi del traffico aereo all’interno della zona di controllo (CTR) denominata Catania, che comprende i cieli della Sicilia orientale e dei mari adiacenti, ivi compresi gli Aeroporti di Sigonella, Catania-Fontanarossa e Comiso.

 

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.