Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Cambio al comando del 31° Stormo
Cambio al comando del 31° Stormo
13/07/2017
31° Stormo
Cap. Ida Casetti
Si è svolta giovedì 13 luglio, sul sedime aeroportuale di Ciampino, la cerimonia di avvicendamento al comando del 31° Stormo tra il Colonnello Filippo Quagliato, Comandante uscente, ed il Colonnello Dimitri Pasqualetti, Comandante subentrante.

Alla cerimonia, presieduta dal Comandante della Squadra Aerea, Generale di Squadra Aerea Franco Girardi, sono intervenute le più alte Autorità militari, civili e religiose cittadine nonché il personale militare e civile rischierato nell’Hangar SEA del 31° Stormo

Nel suo discorso di commiato  il Colonnello Quagliato, cresciuto professionalmente proprio al 31° Stormo, ha ringraziato il Generale Girardi per la fiducia riposta nella sua azione di comando fin dai primi giorni di insediamento. Ripercorrendo il suo biennio da Comandante del 31° Stormo il Colonnello Quagliato ha sottolineato le profonde trasformazioni che hanno interessato il reparto dal phase-in di nuove linee volo ad un nuovo compito istituzionale che si è aggiunto alla missione dello Stormo: assicurare le esigenze di mobilità aerea della Protezione Civile. Fondamentali anche le trasformazioni della componente di supporto tecnico-logistico con progetti di razionalizzazione infrastrutturale e organizzativa finalizzate ad un incremento complessivo della prontezza operativa. Tutto questo, ha affermato il Colonnello Quagliato, “è stato possibile grazie al prezioso operato, alla dedizione e alla passione degli uomini e delle donne del 31° Stormo che operano quotidianamente con professionalità, riservatezza e senza clamori, ma nella consapevolezza delle proprie capacità  e silenziosa coscienza dell’importanza della propria missione”.

Dopo il formale passaggio delle consegne ha preso la parola il Colonnello Pasqualetti che, onorato della fiducia accordatagli, ha assicurato la sua più totale dedizione per svolgere al meglio il suo nuovo, delicato e prestigioso incarico. Il neo Comandante ha anticipato che “sarà un lavoro arduo” che affronterà “con passione, supportato da tutto il personale, espressione di un immenso capitale di professionalità” aggiungendo che il suo comando “sarà ispirato a valori di rispetto e lealtà, volto alla crescita professionale di tutti e andrà ad apprezzare chi saprà mettere il proprio talento ed il proprio bagaglio di esperienze a disposizione del bene comune”.

Ha infine preso la parola il Generale Girardi che ha sottolineato come “la deliberata ritualità di questa cerimonia di avvicendamento sottenda il principio fondante delle istituzioni militari: la continuità nel cambiamento”. 

Il Generale ha poi encomiato solennemente il Colonnello Quagliato sotto la cui guida “il 31° Stormo ha confermato di meritare a pieno titolo la sua posizione nell’élite dei Reparti dell’Aeronautica Militare”. Concludendo il suo intervento il Comandante della Squadra Aerea ha confermato la sua piena fiducia al Colonnello Pasqualetti “certo che saprà proseguire nella fattiva opera di coloro che l’hanno preceduto” e a lui ha rivolto il suo augurio di buon lavoro.

Il 31° Stormo garantisce il trasporto di Stato e svolge con orgoglio e passione missioni di pubblica utilità quali il trasporto sanitario d’urgenza, di ammalati, traumatizzati gravi e di organi per trapianti, oltre che per interventi a favore di persone in situazioni di rischio. Assicura inoltre le esigenze di trasporto aereo della Protezione Civile. Per la particolarità dei compiti assegnati il controllo operativo delle missioni affidate allo Stormo è esercitato attraverso la Sala Situazioni di Vertice del Comando Squadra Aerea che, attiva H24, coordina tutte le attività di trasporto aereo per esigenze di Stato, sanitarie e umanitarie. Per la peculiarità della loro missione i velivoli del 31° Stormo operano in prontezza di 2 ore, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno.
Nel solo 2017 sono già 68 i pazienti trasportati a cui vanno sommate 15 missioni di trasporto organi ed il trasporto di 193 passeggeri tra personale medico ed infermieristico per un totale di 250 ore di volo.
ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.