Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > L'AM all’esercitazione Serpentex 2016
L'AM all’esercitazione Serpentex 2016
06/04/2016
16° Stormo - Martina Franca
Cap. Massimo Battista

​Venerdì 24 marzo è terminata, dopo quasi tre settimane di attività, l'esercitazione multinazionale Serpetex-2016, uno degli eventi più importanti nel quadro dell'addestramento joint e combined di unità aeree e team JTAC.

 

Per circa 20 giorni, unità provenienti da Italia, Francia (nazione ospitante), Spagna, Inghilterra, Stati Uniti d'America, Germania, Belgio, Repubblica Ceca, Slovenia e Canada si sono addestrate per condurre missioni congiunte, nell'ambito di uno scenario complesso su larga scala.

 

L'Aeronautica Militare (A.M.) ha partecipato alla Serpentex 2016, rischierando, presso la "Base Arienne" di Solenzara (Corsica), team composti da operatori JTAC e Laser Operator (L.O.) appartenenti ai Fucilieri dell'Aria del 16° Stormo "Protezione delle Forze" di Martina  Franca (TA) e agli Incursori del 17° Stormo di Furbara (Roma). Sono state condotte circa 60 missioni, "guidando" gli assetti aerei dedicati al supporto aereo ravvicinato (Close Air Support - CAS) sugli obiettivi designati.

 

L'A.M. ha concorso all'esercitazione francese anche con alcuni velivoli. Fra questi, 2 AMX del 51° Stormo di Istrana (TV) operanti dagli aeroporti di Decimomannu (CA) e Trapani. I velivoli hanno svolto delle missioni di tipo CAS. L'esercitazione per i velivoli di Istrana ha costituito un'occasione per  testare le sinergie tra il personale navigante e terrestre nello svolgimento di operazioni di supporto aereo ravvicinato e per migliorare l'uso di sensori ottici "Pod" e "Lightening". Nel corso della Serpentex gli AMX hanno effettuato più di 45 sortite, per circa 50 ore di volo. Fra gli assetti aerei italiani coinvolti nell'esercitazione, anche un KC767A del 14° Stormo di Pratica di Mare (ROMA), che ha effettuato attività di rifornimento in volo ad alcuni velivoli impegnati nell'esercitazione stessa. Nello specifico, il "tanker" dell'AM ha rifornito gli AMX italiani, i Mirage2000, i Rafale e l'E3F francesi, cedendo 130000 libbre di carburante in circa 11 ore di volo.

 

Il Joint Terminal Attack Controller (JTAC) è una capacità che consente di interagire con piattaforme aeree, navali e terrestri, dirigendo il supporto aereo a favore delle unità amiche operanti sul terreno. Un'attività che può essere svolta da posizioni avanzate, anche in territorio ostile.

 

 

 

 

 

 

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.