Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Editoria > Rivista Aeronautica > ARCHIVIO > RA_2021_03 > L'AERONAUTICA MILITARE AL SERVIZIO DELL'AMBIENTE
L'AERONAUTICA MILITARE AL SERVIZIO DELL'AMBIENTE

121 punti di interesse, 65 ore di volo di assetti pilotati, 30 ore di attività di stazionamento con velivolo a pilotaggio remoto, 100 ore dedicate ai processi di comando e controllo, 45 ore di analisi in Full Motion Video e 500 ore di analisi fotografica. Questi, in estrema sintesi, i numeri dell’attività svolta negli ultimi due anni dall’Aeronautica Militare nel campo della tutela ambientale in un contesto di piena integrazione tra capacità militari e civili. Un primo esperimento, se vogliamo, in cui l’ipotesi di impiego in un dominio non militare delle capacità ISR (Intelligence, Surveillance and Reconnaissance) ha trovato una piena integrazione e concreta applicazione pratica a beneficio dell’intero Sistema Paese. Un imponente lavoro di squadra i cui risultati sono stati presentati in Accademia Aeronautica a Pozzuoli, nell’ambito dei percorsi di formazione extra-curriculare sperimentali, che si sviluppano su più tematiche (dall’impiego dei droni, alla cyber-defence, all’Aerospazio) per consentire ai giovani frequentatori del massimo Istituto di formazione della Forza Armata di allargare, con attività di studio, ricerca e dimostrazione, le proprie conoscenze.

© Riproduzione riservata

Leggi l'articolo completo sulla Rivista Aeronautica n° 3 del 2021

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.