Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Editoria > Rivista Aeronautica > Archivio > RA_2017_04 > FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO VERSO L'AERONAUTICA 4.0
FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO VERSO L'AERONAUTICA 4.0

Generale Giancotti, di fronte alle profonde e rapide trasformazioni del mondo di oggi, lo abbiamo ripetuto più volte, l’Aeronautica Militare si è messa profondamente in discussione attraverso l’elaborazione di una nuova Missione e Visione, quella dell’”Aeronautica 4.0”. Che cosa sta già facendo o intende sviluppare il Comando Scuole A.M. in questa prospettiva?

Il Comando delle Scuole ha studiato a fondo la nuova Missione e Visione di Forza Armata e le ha declinate nella propria realtà attraverso uno stimolante esercizio di pensiero.  La missione del Comando Scuole è formare ed addestrare e, dunque, abbiamo focalizzato l’attenzione sulla nostra gente, sulle persone, in essenza sul futuro della Forza Armata. Infatti, il Comando delle Scuole costruisce con impegno proprio il futuro della Forza Armata attraverso un  investimento sul personale, determinante per sviluppo della Visione dell’Aeronautica Militare e l’assolvimento della Missione.  Formare significa sviluppare verso due grandi capacità fondamentali il nostro capitale umano. Sulla strutturazione etica, profonda, mai soltanto formale, poggia la capacità di agire insieme: la cosiddetta “efficacia dell’azione collettiva”. La questione etica è il fondamento della funzionalità dei sistemi umani. Oltre che un valore morale, essa ha dunque un grande valore funzionale e deve essere al centro del nostro investimento.  La seconda è la capacità di sviluppo e di apprendimento continuo come modo di essere delle persone, richiesta dalla complessità delle sfide poste da questo nuovo, turbolento e imprevedibile mondo in cui operiamo, che richiede una spiccatissima agilità. Aggiungere valore ogni giorno al nostro capitale umano e da parte di ogni singolo è la migliore preparazione al nostro servizio. Questo è anche un messaggio di Mission e Vision e la prospettiva di Aeronautica 4.0.

Nella nuova Vision, il riferimento a un’Aeronautica Militare sempre più coesa chiama evidentemente in causa le donne e gli uomini in uniforme azzurra perché la risorsa più preziosa dell’Aeronautica 4.0 è e rimane quella umana. Come ha sottolineato il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica in una precedente intervista alla Rivista Aeronautica (vedasi RA 6-2016, nda), il personale è «una risorsa che, bisogna prenderne atto, è molto cambiata in questi ultimi anni». Che tipo di sfida rappresenta questo per il Comando Scuole A.M.?

Certamente, il mutamento in atto nell’insieme delle persone che entrano in Forza Armata è una sfida: gli approcci tradizionali non sono più adeguati a trattarne il potenziale. Ma esso è soprattutto un’enorme opportunità rispetto alle prospettive citate. Abbiamo affrontato la sfida in maniera organica, attraverso una focalizzazione delle debolezze che mediamente osserviamo nella popolazione che entra in A.M., ma soprattutto attraverso una valorizzazione dei punti di forza che, devo dire, sono prevalenti. Le “debolezze” sono essenzialmente un forte individualismo e molto spesso una bassa resilienza rispetto agli stress e alle sfide più aggressive. Queste  debolezze si curano in modo tradizionale: vita di gruppo, regole e situazioni sfidanti. I punti di forza, che sono la straordinaria ricchezza di esperienze, di potenzialità intellettuali, culturali e cognitive, insieme a un bisogno insoddisfatto di valori forti e di regole rispettate, possono essere sviluppati e messi a sistema attraverso la formazione fortemente innovativa che abbiamo elaborato: la nostra “formazione integrata”.  Questa prevede una forte e continua dinamica di integrazione tra la dimensione accademica, quella “operativa” e quella della responsabilità agita in prima persona dai ragazzi e chiaramente informata da valori. Quindi la risorsa umana è cambiata, a mio parere in meglio, perché è molto più ricca e comunque bene si presta a essere valorizzata appieno dalla formazione e dall’addestramento dell’Aeronautica Militare.

a cura di Stefano Cosci

Leggi l'articolo completo sulla Rivista Aeronautica n° 4 del 2017

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.