Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Editoria > Rivista Aeronautica > Archivio > RA_2017_01 > Intervista esclusiva al Ministro della Difesa Roberta Pinotti
Intervista esclusiva al Ministro della Difesa Roberta Pinotti

Il 10 febbraio scorso il Consiglio dei Ministri ha approvato il Disegno di Legge che darà valenza normativa al "Libro Bianco per la sicurezza internazionale e la difesa".. Lei, nella conferenza stampa a Palazzo Chigi, alla presenza di tutti i capi delle Forze Armate, ha sottolineato che si è trattato di un evento di particolare importanza. Può spiegarci questo passaggio che, per certi versi, è considerato epocale?  Quando, all'inizio del 2014, ho assunto l'incarico di Ministro della Difesa ho ritenuto prioritario predisporre un "Libro Bianco per la sicurezza internazionale e la difesa" quale progetto complessivo, di analisi strategica e sintesi progettuale, in cui oltre agli obiettivi fossero chiaramente individuati i criteri a cui attenersi nel ridisegnare lo strumento militare. Oggi possiamo dire che la prima parte del lavoro è pressoché conclusa, con la ridefinizione dello strumento militare e delle sue nuove caratteristiche organizzative, operative, gestionali, ecc. Con l'approvazione del disegno di legge di delega al Governo del 10 febbraio  scorso, dopo tre anni di intenso lavoro, abbiamo dato l'avvio agli interventi normativi e regolamentari necessari per attuare la riforma. In particolare, il ddl è costituito da 11 articoli e prevede, tra l'altro, disposizioni di diretta applicazione inerenti alla "governance", all'alta formazione, alla sanità, all'avanzamento dei dirigenti militari; conferisce delega al Governo per la revisione del modello operativo delle Forze Armate e la rimodulazione di quello professionale; prevede l'introduzione di modelli organizzativi per assicurare la collaborazione tra la Difesa, l'industria e il mondo universitario e della ricerca.

.......

di Alessandro Cornacchini


Leggi l'articolo completo sulla Rivista Aeronautica n° 1 del 2017

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.