Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Rivista Aeronautica n. 6/2016

Cari lettori,

ho assunto l'incarico di Capo del 5° Reparto - Comunicazione dello Stato Maggiore dell'Aeronautica solo il 7 novembre scorso e, pertanto, approfitto di questa mia prima occasione per far pervenire a tutti voi il più caloroso e cordiale saluto, quale nuovo direttore editoriale della Rivista Aeronautica. Il mio rientro in Forza Armata, dopo circa sette anni trascorsi in ambito interforze, è coinciso con un momento di profonda trasformazione per l'Aeronautica Militare che già la proietta in una nuova era. È l'Aeronautica 4.0, che prende le mosse dall'aggiornamento della "Vision" e della "Mission" con l'obiettivo di realizzare una Forza Armata sempre più coesa, efficiente e integrata a livello interforze e interagenzia.

Una Forza Armata che, oltre a garantire la difesa del territorio e la tutela della sovranità nazionale, possa esprimere significative capacità operative nel sistema geopolitico di sicurezza internazionale e contribuire, nel contesto interdisciplinare, alla salvaguardia delle persone, delle cose, della cultura e dei valori del nostro Paese. «Un unico, grande Stormo operoso in volo per il bene dell'Italia», per citare le parole del Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, il Gen. S.A. Enzo Vecciarelli, che, nell'intervista che pubblichiamo in questo numero, ha voluto illustrare ai lettori della Rivista il significato di un cambiamento che proietta la Forza Armata in un futuro ricco di sfide ma anche di nuovi traguardi.

Un cambiamento che vuole coinvolgere tutti gli uomini e le donne in azzurro a un condiviso e partecipe contributo di pensiero, portandoli a svolgere un ruolo concretamente proattivo affinché il patrimonio intellettuale che essi sono in grado di esprimere possa diventare il vero e vitale motore di questo processo. Un contributo spontaneo e concreto fatto soprattutto di creatività e di idee che la Rivista Aeronautica è evidentemente e tradizionalmente già pronta ad accogliere e a divulgare.

Con tali prospettive, estremamente stimolanti e certamente costruttive, anche la nostra Rivista intende aderire alla "Palestra del Pensiero Aeronautico" interpretando i tempi che cambiano e cercando di dare sempre più voce ed evidenza all'Aeronautica 4.0 che, essenzialmente, significa reagire con flessibilità alle esigenze di cambiamento, cogliendone le opportunità più vantaggiose nel superiore interesse della collettività nazionale.

Augurandovi una piacevole e interessante lettura, mi è veramente gradita l'occasione per esprimere i più fervidi auspici di un Buon Natale e di un 2017 che sia generosamente foriero di ogni soddisfazione e fortuna per tutti noi e per la nostra Aeronautica Militare!

Giorgio Baldacci

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.