Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Editoria > Rivista Aeronautica > Archivio > RA_2016_04 > AIRPOWER16 “HIGH-FLYERS OVER AUSTRIA”
AIRPOWER16 “HIGH-FLYERS OVER AUSTRIA”

​​​​Con la partecipazione all'AIRPOWER16, la prima per la redazione di Rivista Aeronautica, quest'anno abbiamo fatto l'"en plein" delle manifestazioni aeree più importanti d'Europa. Dopo l'Open Day della RNLAF (Royal Netherlands Air Force) di Leeuwarden e il "The Royal International Air Tattoo" di Fairford, abbiamo "calcato" i prati immensi della base aerea di Zeltweg, in Styria (Austria), la più grande del Paese, per assistere a un air show davvero imponente. Del resto, i 18 km di coda sull'ultimo tratto della superstrada S36 prima dell'uscita per la cittadina austriaca, il sabato, la dicono lunga sull'interesse e il coinvolgimento che l'AIRPOWER riesce a suscitare.

Gli oltre 350 giornalisti accreditati, alcuni dei quali provenienti addirittura da Perù, Giappone e Thailandia, lo confermano ampiamente. 300mila spettatori hanno invaso l'Überwachungsgeschwader, lo "Stormo di sorveglianza" di Zeltweg, tra l'altro l'unico reparto Eurofighter austriaco, per assistere alla due giorni di manifestazione che ha potuto contare sulla presenza di 240 velivoli appartenenti a 20 Paesi diversi. Numeri certamente significativi ai quali, sebbene la rassegna abbia sempre fatto registrare il "pienone", ha contribuito un'attesa durata tre anni: rispetto alla cadenza biennale prevista, infatti, l'AIRPOWER, che si sarebbe dovuto svolgere lo scorso anno, è slittato al 2016 per i tagli alla difesa austriaca.

Un ritardo che ha acceso ulteriormente l'entusiasmo del pubblico, che ha assistito ad un programma di volo di ben 18 ore complessive. Imponente anche l'apparato di sicurezza messo in piedi per l'evento, con 4.000 soldati in campo, carri armati Leopard dislocati agli incroci principali e controlli accurati agli ingressi, a quanto pare una novità introdotta quest'anno che ha contribuito a rallentare l'afflusso della gente all'interno della base. Questa spettacolare festa dell'aria è stata organizzata dalla Bundesheer, la forza armata austriaca, in collaborazione con Red Bull e con la provincia della Styria. Non è un caso, quindi, che il motto dell'edizione 2016, "High-flyers over Austria", ha riguardato anche la promozione turistica della Regione, con le splendide montagne a fare da cornice alle esibizioni aeree.

servizio speciale di Antonio Calabrese e Serafino Durante


Leggi l'articolo completo sulla Rivista Aeronautica n° 4 del 2016

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.