Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Rivista Aeronautica n.1/2016

Era da un po' di tempo che immaginavamo un restyling della Rivista Aeronautica. Vuoi per rinnovare e, se possibile, abbellire il periodico, vuoi per formalizzare, se così si può dire, una modalità di presentazione degli argomenti che in realtà abbiamo già attuato da tempo, ma che fino a oggi abbiamo sviluppato senza, fondamentalmente, ripensare il periodico. Che è, invece, quello che, alla fine, ci siamo decisi a fare. Non solo intervenendo dal punto di vista grafico, sebbene le novità siano più che evidenti, ma anche sulle modalità di presentazione delle informazioni, nel tentativo di intercettare al meglio la curiosità dei lettori e guidarli secondo la nostra personale scala di priorità degli argomenti.


Nessun ripensamento, quindi, sugli approfondimenti e sulla scelta delle tematiche trattate, ma solo una maggiore evidenziazione di quelli che riteniamo siano gli argomenti "caldi" del momento, quelli di cui non potremmo non parlare. Naturalmente, come è nel nostro stile, senza limitare l'orizzonte di trattazione alla sola Aeronautica Militare che pure è, e rimane, il "core" dei nostri articoli e, fatto ancor più importante, dell'interesse della stragrande maggioranza dei lettori di Rivista Aeronautica.

In questo senso, il bimestre di riferimento di questo primo numero del 2016 non avrebbe potuto essere più ricco. Su tutti la performance dell'F-35 italiano che per primo ha superato l'Oceano Atlantico, grazie alle capacità di cui si è dotata oggi la "tua squadra che vola" sulla base anche delle lezioni apprese durante un'esperienza operativa, quella della missione "Locusta", che ci riporta indietro di 25 anni, alla liberazione del Kuwait da parte di una Coalizione internazionale senza precedenti alla quale contribuì militarmente anche l'Italia.

Poi il rischieramento degli AMX a Trapani e la partecipazione degli addestratori T-346 al Tactical Leadership Program nel nuovo ruolo di "aggressor". E come non ricordare l'entrata in servizio operativo dell'elicottero HH- 101A o i dati emersi dal Rapporto Italia di Eurispes che parlano di una crescente fiducia per la Difesa e le Forze Armate? E potremmo continuare con i più recenti contributi tecnologici italiani nel settore spaziale o con le novità del Salone di Singapore.

Questo e molto altro in una Rivista Aeronautica, come sempre, tutta da leggere.
Buona lettura!

Stefano Cosci

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.