Br-1150 Atlantic
 
Il Breguet Br.1150 Atlantic è un velivolo da pattugliamento "ognitempo" prodotto in Europa, caratterizzato da elevate autonomia e raggio d'azione e specificamente realizzato per operare nell'ambiente marittimo. E’ dotato di radar di scoperta di superficie, sensore MAD (rilevatore di anomalie magnetiche originate dai metalli ferrosi),  radio-boe acustiche attive e passive per la scoperta e tracciamento dei sommergibili, siluri leggeri, bombe di profondità e dispositivi fumo-luce di segnalazione per un totale di 3.500 kg di carico utile. Il Br.1150 è dotato di battello pneumatico aviolanciabile utile per il soccorso in mare. Le missioni di soccorso vedono impiegate prevalentemente le unità elicotteri dell’Aeronautica Militare, ma nelle operazioni SAR (Ricerca e Soccorso) sul mare possono spesso rivelarsi determinanti anche l’autonomia e le capacità di scoperta degli Atlantic. Gli Atlantic dell’Aviazione per la Marina in dotazione al 41° Stormo A/S di Sigonella (Siracusa), sono impiegati con equipaggi misti dell’Aeronautica Militare e Marina Militare. Lo stesso gruppo di volo è posto alle dipendenze operative della Marina. Compiti dell’unità sono la ricerca antisommergibile (ANTISOM), il pattugliamento marittimo, la ricognizione fotografica ed elettronica e la ricerca e il soccorso.
 

Caratteristiche tecniche:

 

Apertura alare 36,30 m - lunghezza 37,71 m - altezza 11,33 m - peso massimo al decollo 43.500 kg - impianto propulsivo due turboelica Rolls-Royce Tyne RTy20 Mk.21 da 6.100 HP - velocità massima 658 km/h - tangenza 9.200 m - autonomia 8.000 km (18 ore) - equipaggio 2 piloti, 1 flight engineer, 1 coordinatore tattico, 5 operatori, 1-3 osservatori - armamento: fino a 3.500 kg di carico (siluri, cariche di profondità, mine, bombe e boe sonar).

 

ENGLISH VERSION

 

The Breguet Br.1150 Atlantic is an all-weather patrol aircraft built in Europe, characterized by high autonomy and long range and specifically designed to operate in maritime environment. It is equipped with surface surveillance radar, MAD sensor (detector of magnetic malfunctions originated by iron materials), active and passive acoustic radio buoys for searching and tracking submarines, light torpedoes, deep bombs and smoke-light warning devices for a total of 3.500 kg (7,716 lb) of useful load. The Br.1150 is equipped with an airdrop rubber dinghy useful for rescue on the sea. The helicopters’ units of the Italian Air Force are mainly employed in rescue missions, but in the SAR (Search and Rescue) operations over the sea can be revealed as crucial in terms of autonomy and search capability the maritime patrol aircraft Atlantic. The Atlantic of the Aviation for the Navy in service at the 41st Wing in Sigonella (Catania) with mixed cabin crew of Air Force and Navy. The same flight squadron is operationally dependent on the Navy. Unit’s tasks are the anti-submarine operations (ANTISOM), maritime patrolling, photo and electronic reconnaissance, search and rescue. 

 

Technical data:

 

Wingspan 36,30 m (119ft 9in) - length 37,71 m (123ft 72in)  – height 11,33 m (37ft 17in) - maximum mass (take-off) 43.500 kg (95,901 lb) - powerplants: 2 Rolls-Royce Tyne RTy20 Mk.21 turbofans of 6.100 sHP - maximum speed 658 km (408 miles)/h - service ceiling 9.200 m (30,183ft) - operational range 8.000 km (4,970 miles) (18 hours) – crew: 2 pilots, 1 flight engineer, 1 tactical coordinator, 5 operators, 1÷3 observers - armament: up to 3.500 kg (7,716 lb) of load (torpedoes, deep bombs, mines, bombs and sonar floats).